Scuola

Baskin, si parte dal Curcio di Ispica

La nuova disciplina tra sport ed inclusione sociale

Parte dall’istituto “Curcio” di Ispica la scommessa sui valori dello sport e dell’inclusione attraverso i corsi e gli allenamenti di baskin. Si tratta di una disciplina sportiva conosciuta anche come basket integrato che permette di giocare insieme e fare squadra a donne e uomini, normodotati e diversamente abili sia fisici che psichici.

Questo sport è arrivato in Sicilia solo 7 anni fa e ad oggi sono già esistenti nel territorio regionale 18 squadre. All’istituto Curcio di Ispica è stata già formata una squadra di 15 studenti grazie all’entusiasmo e alla determinazione del dirigente scolastico Maurizio Franzò e dei docenti Marco Vaccarella, Roberto Monaco e Salvatore Modica che hanno già avviato gli allenamenti una volta a settimana in vista del primo torneo regionale che si svolgerà a maggio e che sarà organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Inoltre anche uno dei campetti del Curcio è stato adattato per gli allenamenti di baskin e fornito di ben sei canestri. I docenti Vaccarella e Monaco inoltre hanno seguito diversi corsi di formazione sul baskin e per questo sono a disposizione delle scuole del territorio al fine di far aumentare il numero di squadre e di scuole che vogliono lavorare per l’inclusione attraverso il baskin.