Politica

Ragusa, Comitato ospedale replica ai grillini

Durante la polemica della refezione scolastica

Il comitato per l’apertura dell’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa risponde alle affermazioni fatte in un documento dei consiglieri comunali 5 stelle e pubblicato durante la fase calda della polemica sulla refezione scolastica.

Ci si chiederà: e che c’entra il comitato per l’apertura dell’ospedale con la refezione? In effetti, nella nota grillina di scontro aperto sulla vicenda refezione con il partito democratico ed in particolare con il suo segretario cittadino Peppe Calabrese, i consiglieri pentastellati avevano chiamato in causa anche il comitato per l’apertura dell’ospedale affermando “tra i tanti comitati creati ad arte per la campagna elettorale, c’è quello per l’ospedale, per riparare al caos provocato dal suo partito (di Calabrese n.d.r.), il Pd, a livello regionale”.

Ed allora, calmatesi le acqua, la presidente del comitato, Anna Cilia, risponde ai consiglieri grillini sottolineando che “il comitato è composto da cittadini comuni che hanno a cuore l’apertura della nuova struttura. Il comitato, di cui è stato promotore Peppe Calabrese, non ha, ad oggi, alcuna appartenenza politica ma è aperto a tutti coloro che vorranno aderire in vista del bene comune. A tal proposito il presidente Cilia invita i due consiglieri a condividere, individualmente o a nome della parte politica a cui appartengono, lo scopo del comitato e a partecipare alle iniziative che lo stesso sta promuovendo”. (da.di.)