Sociale

Mineo, il martedì dei cittadini

Affrontato il tema: L'idea di una città dello sport

Si è svolto martedì nella Sala “Don Rosario Pepe” a Mineo, il 2° appuntamento de “Il martedì dei cittadini: Ripartire dalle idee e dalla partecipazione civica”, promossi dal MCL “Don Rosario Pepe” di Mineo e dal “Gruppo Civico Mineo”.

Nel corso dell’incontro si è affrontato il tema: “L’idea di una città dello sport in c. da Nunziata: per i giovani, la socialità e lo sviluppo”, è stato Giuseppe Biazzo, Coordinatore del Centro Studi C.E.S.T.A. a spiegare il progetto della “Città dello sport” «Questo progetto prevede il ripristino del plesso sportivo di C.da Nunziata, che versa in condizioni di totale abbandono, in particolare il rifacimento del campo di calcio in essere con erba sintetica e con la creazione di tribune coperte; ma anche la creazione di una piscina all’aperto, fruibile dalla popolazione locale, con attigua una zona “verde” dove poter sostare nel tempo libero.

Importante sarà il rifacimento e l’adeguamento del campo da tennis, secondo gli standard, il ripristino degli spogliatoi, anche con l’installazione di impianti solari utili a produrre l’energia utile per l’utilizzo degli stessi. Per le famiglie sarà importante la presenza di ampi spazi verdi con panchine, un’area di ristoro sia per le ore diurne che serali, e un’area attrezzata per i bambini. È un progetto che di sicuro potrà rilanciare lo sport a livello agonistico ma anche lo sport come momento di aggregazione».

A lanciare una nuova proposta immediata è stato Paolo Ragusa, Presidente del Circolo MCL “Don Rosario Pepe” di Mineo: Mettere fin da subito, a disposizione della comunità l’immobile di San Francesco, ex ufficio tecnico, destinandolo a centro di aggregazione giovanile. La proposta è quella che l’Amministrazione lo affidi alle parrocchie, Si chiede quindi il coinvolgimento della Chiesa locale per creare queste opportunità di incontro.