Carabinieri

Vittoria, pusher arrestato a Scoglitti

Aveva oltre un etto di hashish

I carabinieri della Stazione di Scoglitti, la scorsa notte, nel corso di alcune perquisizioni hanno arrestato un algerino di 50 anni con precedenti penali, Bentarzi Rabah, sorpreso a cedere in via L. Rizzo due dosi di hashish, di quasi un grammo, ad un 44enne del posto.

L’immediata perquisizione personale operata dai militari, ha permesso di rinvenire 125 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio di sostanza stupefacente. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare un altro cospicuo quantitativo di hashish opportunamente occultato nell’abitazione: 9,5 grammi sono stati scoperti nel contatore della corrente elettrica, mentre un panetto di 97 grammi è stato trovato in un’intercapedine del muro perimetrale dell’immobile. La droga e il denaro sono stati posti in sequestro penale.

E’ scattato così l’arresto in flagranza di reato per il magrebino che, dopo essere stato condotto presso la caserma di via Plebiscito e espletate le formalità di rito, è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale ibleo, dott. Santo Fornasier, dinanzi al quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio. L’assuntore, invece, è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.

L’hashish sequestrato è già stato inviato presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa, al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.