Benessere

Dieta contro fame nervosa per dimagrire 2 chili

Può far dimagrire 2 chili in 15 giorni

Sei un tipo nervoso e spesso mangi cioccolato o altro cibo anche se non hai fame. Ecco la dieta giusta per combattere la "fame nervosa" che può farti dimagrire 2 chili in 15 giorni.

Per funzionare bene è utile sapere che bisogna sostituire i cibi “spazzatura” con alimenti con poche calorie come carote, sedano, mele o pomodori e bere durante la giornata tisane di passiflora o valeriana come rilassanti, e di finocchio o ortica e ribes nero come drenanti. Inoltre nell’arco della giornata bisogna fare circa cinque pasti, lasciando ad esempio parte della colazione a metà mattina e il dolce del pranzo alla merenda del pomeriggio. Ma vediamo cosa si mangia in un menù settimanale che prevede 1.500 calorie al giorno.

Lunedì: colazione con 40 g di cereali, un bicchiere di latte e 150 g di ananas. Pranzo: insalata di lattuga di pomodori, cipolla e 5 olive, 150 g di vitella e una pera. Cena: crema di champignon, 150 g di merluzzo e uno yogurt. Martedì: colazione con un caffè o tè, mezzo bicchiere di latte scremato e due fette tostate con burro light e miele. Pranzo: insalata di pasta e verdure, due seppie alla griglia con aglio e prezzemolo e un'arancia. Cena: insalata di pomodori e cipolla fresca, frittata alle erbette e una banana piccola. Mercoledì: colazione con un caffè o tè, succo d'arancia e due biscotti e 40 g di formaggio fresco. Pranzo: insalata di scarola, cicoria e carote e 150 g di coniglio lesso. Cena: crema di verdure, 50 g di prosciutto cotto e una fetta di pan tostato.

Giovedì: colazione con 40 g di cereali, un bicchiere di latte e tre noci. Pranzo: indivia con 40 g di Roquefort, 100 g di fegato alla griglia e due fichi secchi. Cena: insalata di frutta mista e due yogurt scremati. Venerdì: colazione con un caffè o tè, tre gallette integrali di fibra e un succo di pompelmo. Pranzo: insalata di lenticchie con pomodoro crudo, 100 g di salmone e una mela cotta. Cena: crema di spinaci, 100 g di formaggio fresco e un kiwi. Sabato: colazione con un caffè o latte e due fette di pane tostato con marmellata light. Pranzo: 100 g di maccheroni al pomodoro, 20 g di parmigiano e 100 g di rognoni alla griglia. Cena: insalata di crescione, mais dolce e peperone lesso, 20 g di rana pescatrice alla griglia e un frutto.

Domenica: colazione con un succo d'arancia, un caffè o tè e tre gallette integrali. Pranzo: riso con verdure, 100 g di filetto e due pere. Cena: succo di sedano e carota, 150 g di baccalà fresco al forno e 40 g di gelato. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi tipo di regime alimentare dietetico. Questa dieta non è adatta a chi soffre di diabete, altre patologie e alle donne in gravidanza.