Benessere

Dieta e cucina vegana per bambini: bocciata dai pediatri

Da evitare anche alle donne in gravidanza

La dieta vegana non è indicata per i bambini. Lo suggeriscono i pediatri italiani.

Il regime alimentare vegano non sarebbe l’ideale neanche per le donne in gravidanza, secondo l’opinione degli esperti della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps), della Federazione medici pediatri (Fimp) e della Federazione italiana medicina perinatale (Simp). È di pochi giorni fa il caso di una coppia di genitori di Bolzano che pretendeva per la figlia la somministrazione di pasti vegani durante il pranzo all’asilo nido. Il Tar si è pronunciato a favore della dirigente scolastica che aveva opposto il suo rifiuto a norma di legge.

Infatti, i pasti personalizzati sono previsti solo in caso di problemi di salute. Secondo Claudio Maffeis, pediatra dell’Università di Verona, la dieta vegana non garantirebbe i nutrienti necessari al fabbisogno dei bambini, aumentando il rischio di problemi al sistema nervoso centrale e allo sviluppo complessivo. “L'alimentazione onnivora è quella proposta dalla Società italiana di Nutrizione Umana come quella di riferimento, quella vegetariana può essere utilizzata (lattoovovegetariana) purché anche questa seguita bene, quella vegana resta sempre da integrare a tutte le età e comporta di seguire bene il bambino nel tempo e monitorarlo attentamente”, ha sottolineato Maffeis.