Scienza

Sci: arriva la giacca che elimina sudore

Ideata da alcuni ricercatori svizzeri

Una giacca da sci che spinge il sudore verso l’esterno. E’ quella realizzata da alcuni ricercatori del Centro di ricerca svizzero sulla tecnologia dei materiali (Empa) di St. Gallen, in collaborazione con diverse aziende.

La giacca ha questa funzione grazie a un tessuto elettrico a più strati che si ispira alle piante. La giacca realizzata dai ricercatori guidati da Dirk Hegemann riesce a mantenere caldi e asciutti gli sciatori, grazie ad un tessuto elettrico realizzato in modo da imitare il modo in cui le piante estraggono l'acqua dalla terra con le radici attraverso l'osmosi, ossia il fenomeno per cui l'acqua si muove da un luogo con una soluzione meno concentrata ad un altro dove è più concentrata passando per una membrana permeabile. In pratica con questo tipo di tessuto, l'osmosi viene accelerata dall'elettricità, applicando un voltaggio di 1,5 volt.

Per far sì che il liquido sia trasportato verso l'esterno c'è una membrana di polimeri sottilissima, spessa solo 20 millesimi di millimetro, e ricoperta su entrambi i lati d'oro, meno di 0,2 grammi. Anche se più costoso, l'oro ha il vantaggio di essere molto più duraturo rispetto agli elettrodi ricoperti d'argento. Quando si applica la corrente elettrica, il liquido esce fuori attraverso i minuscoli pori dalla membrana, che è dotata di una batteria che si può accendere a seconda del tempo e dell'attività fisica. I ricercatori annunciano che la giacca potrebbe arrivare sul mercato nel 2019.