Economia

Lavoro, Coldiretti: nel 2017 è boom di giovani agricoltori

In aumento del +9%

Aumentano i giovani agricoltori. In Italia sono 53.475 le imprese agricole condotte da under 35 con un aumento del 9% nel terzo trimestre 2017.

E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti in occasione dell’apertura della Fiera Agricola di Verona, la più grande manifestazione del settore, in occasione della diffusione dei dati Istat sull’occupazione. Le aziende agricole dei giovani – spiega Coldiretti – possiedono una superficie superiore di oltre il 54 per cento alla media, un fatturato più elevato del 75 per cento della media e il 50 per cento di occupati per azienda in più. Si tratta di realtà – sottolinea la Coldiretti – che stanno puntando su quelle caratteristiche di distintività nazionale che garantiscono un valore aggiunto nella competizione globale come il territorio, il turismo, la cultura, l’arte, il cibo e la cucina e che hanno permesso all’export agroalimentare italiano di toccare la storica soglia di 41 miliardi di euro nell’ultimo anno.

La presenza degli under 35 – sottolinea la Coldiretti – ha di fatto rivoluzionato il lavoro in campagna dove il 70 per cento delle imprese giovani opera in attività che vanno dalla trasformazione aziendale dei prodotti alla vendita diretta, dalle fattorie didattiche agli agriasilo, ma anche alle attività ricreative, l’agricoltura sociale per l’inserimento di disabili, detenuti e tossicodipendenti, la sistemazione di parchi, giardini, strade, l’agribenessere e la cura del paesaggio o la produzione di energie rinnovabili.