Scuola

Il giorno della memoria all'Euclide di Caltagirone

Gli studenti reciteranno in pigiama a righe

Domani sabato 27 gennaio dalle ore 11.30 presso l’azienda agricola dell’Istituto Tecnico Agrario in via Balatazze l’IIS “Cucuzza Euclide” di Caltagirone celebrerà il “Giorno della Memoria” mettendo in scena uno spettacolo liberamente tratto da “La Notte” di Elie Wiesel sopravvissuto all’Olocausto e premio Nobel per la Pace. Il romanzo ricostruisce la sua storia descrivendo le atrocità del campo di concentramento e la progressiva discesa agli inferi che lo allontana da quello stesso Dio che pensava che gli avesse dato il privilegio di renderlo “eletto” mentre quello stesso “privilegio” lo conduce alla morte non solo fisica ma alla morte della sua stessa fede, alla morte di Dio.

“Chi dimentica il proprio passato è condannato a riviverlo scriveva Primo Levi a monito per le future generazioni. La nostra scuola – afferma la dirigente prof,ssa Mara Malignaggi – ha da sempre fatto proprio questo monito declinandolo nella formazione dei nostri alunni”. L’opera di Elie Wiesel è stata rielaborata ed adattata dal prof. Franco Murgo che utilizzando lo scenario naturale delle campagne dell’ITA ricostruisce sul piano emotivo lo stato di privazione e di sofferenza vissuto dai deportati a Buchenwald. Protagonisti saranno gli studenti che, indossando il pigiama a righe, leggeranno alcuni brani del romanzo sotto la sapiente supervisione della prof.ssa Benedetta Russo.