Polizia locale

La polizia locale ha celebrato il patrono a Comiso

I comandanti dei dodici Comuni iblei si sono incontrati nella città casmenea

E’ stata celebrata a Comiso, nella Chiesa Madre Santa Maria delle Stelle, la Festa Provinciale della Polizia Locale, in occasione del patrono, San Sebastiano.

Chiesa gremita per la presenza dei Comandanti dei 12 comuni iblei, di sindaci ed assessori, oltre al Questore di Ragusa, Salvatore La Rosa, al vicario del Prefetto, Concetta Caruso, al comandante provinciale dei carabinieri, Federico Reginato, di un rappresentante della Guardia di Finanza, del dirigente del Commissariato di P.S., Emanuele Giunta, del comandante della Stazione Carabinieri di Comiso, Silvestro Di Giorgi, e di numerosi operatori della polizia locale della provincia oltre a cittadini comuni. La cerimonia religiosa è stata officiata dal Vescovo della Diocesi di Ragusa, Mons. Carmelo Cuttitta, che ha esaltato il ruolo della polizia locale, i compiti e le responsabilità.

Come ogni anno, l’offertorio è stato caratterizzato dalla consegna di prodotti alimentari tipici dei 12 Comuni, donati da ciascun Comando, già destinati in parte alla Chiesa e in parte alle famiglie meno abbienti di Comiso, individuate, come ha sottolineato in chiusura di cerimonia, il Comandante Anna Dibennardo, attraverso i Servizi Sociali del Comune. I canti sono stati affidati alla Corale della Chiesa Madre diretta dall’Ispettore Giovanna Albani. Il sindaco, Filippo Spataro, ha fatto gli onori di casa mentre l’assessore alla Polizia Locale, Fabio Fianchino, ha analizzato il ruolo della “Municipale”, le difficoltà giornaliere ed ha evidenziato la professionalità del Corpo comisano.

In conclusione si è tenuto un apericena nel foyer del Teatro Naselli ed i Comandanti hanno annunciato che l’anno prossimo San Sebastiano, patrono della polizia locale, di festeggerà a Ispica.