Dia

Venezia, 16 arresti per riciclaggio e droga

La Direzione antimafia di Padova in queste ore sta eseguendo 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari nei confronti di altrettante persone.

Sono tutte accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata all'emissione di fatture per operazioni inesistenti, riciclaggio, autoriciclaggio, spaccio e traffico di sostanze stupefacenti. Altre 4 persone, indagate a piede libero, dovranno rispondere del reato di fraudolenta dichiarazione mediante uso di fatture false. L'Autorità Giudiziaria procedente ha anche disposto il sequestro preventivo, ai fini della confisca per equivalente, dei beni mobili e immobili delle persone coinvolte, per un valore complessivo di oltre 800.000 euro.