Calcio

Frigintini, finisce in parità la sfida con Rinascitanetina

Brutto pomeriggio per Fidone

La «fotocopia» del Frigintini Città di Modica non riesce ad avere ragione dell’ultima della classe, la Rinascitanetina.

Un brutto pomeriggio (anche atmosferico) per Fidone e compagni che hanno stravolto il loro modo di giocare e si sono trovati in difficoltà contro una formazione che riponeva in un risultato positivo (possibilmente i tre punti) le residue speranze di salvezza. Eppure l’inizio sembrava promettere bene. Al 5’ Vicari –su cross di Garaffa dalla destra- non imprimeva forza al colpo di testa da pochi passi e il portiere ospite parava. Al 7’ lo stesso attaccante rossoblù si liberava in area dalla destra e lasciava partire un diagonale con il portiere ospite che smanacciava il pallone evitando che lo stesso terminasse in rete. Invece dopo avere percorso quasi tutta la linea di porta la sfera veniva allontanata.

Pericolo scampato. Al 19’ erano gli ospiti ad andare in vantaggio. Contrasto in area frigintinese fra Bennardo e Strano, che cadeva a terra, e per il direttore era calcio di rigore. Lo stesso attaccante (ex Modica) realizzava lo 0-1. Poco dopo Caccamo deviava in angolo una conclusione velenosa di Gallo. Al 34’ occasione per il pareggio, ma il portiere deviava in angolo la conclusione di Pecorari. Il pareggio arrivava poco dopo con un altro calcio di rigore. Contrasto in area ospite e tiro dagli undici metri trasformato da Vicari. Poi nulla fino al termine del primo tempo. Ci si attendeva qualcosa di più nella seconda parte della gara, ma i rossoblù di mister Adamo continuavano a non giocare il pallone.

Solamente lanci lunghi che erano facilmente controllabili dagli esperti difensori netini. Inutile qualche tentativo di giocare sulle fasce, mentre in qualche ripartenza (isolata) i locali dovevano fare attenzione a non sbilanciarsi troppo. Nel secondo tempo delusione completa, con il Frigintini incapace di ragionare e fare girare il pallone così come in altre occasioni. Quelle poche volte che è stato fatto sono arrivati i pericoli per il portiere ospite Paladino. Fra la delusione generale la gara aveva termine sul risultato di parità 1-1. Questa la formazione schierata dal tecnico Alfonso Adamo. Caccamo, Iapichino, Dongola, Garaffa (15’ st. Sapracino), Bennardo (23’ st. Calabrese), Fidone, Vilardo, Cassarino, Vicari, Pecorari (40’ st. Leone), Aliaj (33’ st. Barillà).