Arte

Prorogata a Vittoria Opere scelte

La mostra alla galleria Edonè

La mostra “Opere Scelte”, inaugurata lo scorso 21 dicembre alla galleria Edonè di via Cavour a Vittoria, sarà prorogata sino a domenica 4 febbraio.

I positivi riscontri ottenuti hanno convinto i curatori, Giovanni e Livio Bosco, a fornire una ulteriore e ampia possibilità, altre due settimane, per ammirare i capolavori esposti. D’altronde, la mostra ha cambiato abito nei giorni scorsi dopo che un nuovo gruppo di opere è andato a sostituire alcuni dei lavori dando spazio alla figurazione, genere che ancora oggi prevale nelle collezioni del Belpaese. Continuano ad essere particolarmente apprezzate le opere esposte nella sala principale dove ad essere protagonisti sono i lavori di alcuni dei più grandi artisti del panorama europeo dell'ultimo secolo come Asger Jorn, Hermann Nitsch, Arman Fernandez, Turi Simeti e Mario Schifano.

A questo gruppo si sono poi aggiunte le opere di Aldo Nicolini, Giancarlo Bonaccorsi, Fiorenzo Tomea, Giovanni La Cognata e Aligi Sassu che, allo stesso modo, hanno catturato le attenzioni dei visitatori. Inoltre, è sempre possibile ammirare, allo spazio Edonè Lab, al piano terra di palazzo Bertone, la creazione più importante del maestro Franco Sarnari, “Il Mare che si muove”, un lavoro di trentasei metri quadrati, 2 x 18, realizzato tra il 1969 e il 1970.