Benessere

Dieta veloce per dimagrire 10 chili

In un mese

La dieta veloce può far dimagrire fino a 10 chili in un mese. E’ ipocalorica e monotona considerato che prevede lo stesso menù per 4 settimane. E’ una dieta che circola su internet da anni ma pare sia molto seguita.

Vediamo cosa si mangia. Lunedì: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, due biscotti di avena, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 50 gr di prosciutto cotto. Pranzo: omelette di 3 albumi con un cucchiaio di olio e 150 gr di spinaci o zucchine, un frutto a scelta. Merenda: una scatoletta di tonno al naturale da 80 gr, una mela o una pera e 3 mandorle. Cena: insalata di pomodori con un cucchiaino di olio, 200 gr di petto di pollo o tacchino + un frutto a scelta. Spuntino serale: uno yogurt magro al naturale + 3 mandorle. Martedì: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, 2 fette integrali con un cucchiaino di miele o marmellata, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 100 gr salmone affumicato. Pranzo: 100 gr di pesce bianco a scelta con spinaci o asparagi o funghi stufati in un cucchiaio di olio o burro. Merenda:: uno yogurt magro, un frutto a scelta e 3 mandorle. Cena: 160 gr di tonno al naturale con un cucchiaino di olio, pomodorini e origano, insalata mista, un frutto a scelta. Spuntino: un bicchiere di latte scremato o di soia, 3 mandorle.

Mercoledì: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, due biscotti di avena, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 50 gr di prosciutto cotto. Pranzo: zucchine o melanzane grigliate 250 gr con 200 gr fiocchi di latte magri, un cucchiaino di olio e un frutto. Merenda: un uovo sodo, una mela cotta con cannella,3 mandorle. Cena: un hamburger di manzo o due di pollo, funghi in padella gr. 200 con un cucchiaino di olio e un frutto. Giovedì: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, 2 fette integrali con un cucchiaino di miele o marmellata, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 50 gr di bresaola o un uovo. Pranzo: carpaccio di tonno o pesce spada gr. 100, 300 gr di asparagi con un cucchiaino di olio o burro, un frutto. Merenda: una scatoletta di fiocchi di latte, sedano o carote crude, 3 mandorle. Cena: zucchine saltate in padella con un cucchiaio di olio (gr. 200), omelette di 3 albumi ,un frutto. Spuntino della sera: 200 ml di latte scremato o di soia, 3 mandorle.

Venerdì: colazione con 200 ml latte scremato, due biscotti di avena, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 50 gr di prosciutto crudo. Pranzo: un hamburger di manzo, 200 gr spinaci al vapore, un cucchiaio di olio e un frutto. Merenda: 50 gr di mozzarella con un cetriolo sminuzzato e menta, un frutto. Cena: un finocchio lesso e condito con un cucchiaino di burro o olio,150 gr. pesce bianco o azzurro a piacere con erbe e un frutto. Spuntino della sera: 30 gr di parmigiano o grana + 3 mandorle. Sabato: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, 2 fette integrali con un cucchiaino di miele o marmellata, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino di metà mattina: una fetta di pane di segale con 50 gr di tacchino o prosciutto cotto. Pranzo: 160 gr tonno al naturale con 250 gr pomodori, origano e un cucchiaio di olio, un frutto. Merenda: uno yogurt magro, un frutto. Cena: carpaccio di bresaola, 300 gr di zucchine trifolate con un cucchiaino di olio o funghi o asparagi, 3 mandorle. Spuntino della sera: un frutto e 30 gr grana.

Domenica: colazione con 200 ml latte scremato o di soia, due biscotti di avena, 3 mandorle, caffè o tè a piacere senza zucchero. Spuntino: un uovo. Pranzo: una fetta di pane di segale, 200 gr di insalata mista, 150 gr pesce a piacere con un cucchiaio di olio e un frutto. Cena: libera. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima di cominciare qualsiasi tipo di regime alimentare.