Enti locali

Modica, approvati dal Consiglio 21 debiti fuori bilancio

Quello più cospicuo riguardava il Consorzio di Bonifica

Il consiglio comunale di Modica ha approvato a maggioranza nella seduta di mercoledì sera ventuno debiti fuori bilancio, esaurendo tutto l'ordine del giorno.

Tra i debiti fuori bilancio più consistenti da segnalare quello relativo all'accordo transattivo controversia “MG Impianti” di Natale Mugnieco- Comune di Modica. Riguarda lavori di somma urgenza per la fornitura e posa in opera di elettropompa sommersa e ripristino funzionalità stazione di sollevamento fogna C.da Cava Gucciardo Treppiedi Sud e per la rimozione del gruppo elettrogeno della stazione di sollevamento fogna di c.da Maganuco e revisione apparato pompe stazione di sollevamento fogna di Piazza Mediterraneo. L’importo è di € 11.000,00. La somma originaria, era di €. 11.647,00 più gli interessi maturati, compresi quelli di mora.

La transazione con l’ente ha ridotto la somma ad € 11.000,00. Il presidente della commissione bilancio Luigi Giarratana valuta che la somma oggetto di transazione era maggiore e l’accordo valutato congruo. Il consigliere Concetto Puccia rileva che manca il dato e chiede che la delibera sia inviata alla Procura della Corte dei Conti. Il consigliere Piero Covato sottolinea che si tratta di un lavoro di somma urgenza per il ripristino di un servizio necessario e urgente. La richiesta del consigliere Puccia viene valutata inutile e si tratta solo di una presa di posizione.

Ai voti il punto viene approvato a maggioranza con dieci voti favorevoli e cinque astenuti. Poi è stata la volta del debito fuori bilancio per ordinanza del TAR di Catania a favore del Consorzio di Bonifica per € 16.003,82. Il consigliere Concetto Puccia chiede che l’atto venga inviato all’Anticorruzione. Ai voti il punto viene approvato a maggioranza con dieci voti favorevoli e cinque astenuti. Esaurito l’ordine del giorno la seduta è stata sciolta.