Scherma

Ragusa, fiorettisti iblei a Terni

Per la seconda prova nazionale Cadetti

Lo scorso weekend si sono svolte al PalaTennistavolo di Terni le gare di fioretto maschile che hanno contraddistinto la 2^ Prova Nazionale Cadetti, valida come tappa di qualificazione ai Campionati Italiani di categoria, e alle quali hanno partecipato 190 schermidori fiorettisti delle migliori Accademie italiane.

Presente anche l'Accademia Scherma Ragusa con quattro atleti: Matteo Passafiume, Manuel Mormina, Mattia Lo Magno e Pietro Colombo. I fiorettisti ragusani si sono confrontati con i loro pari nazionali sulle pedane di un affollato Palazzetto dando sfoggio di una buona tecnica schermistica e approcciandosi alla gara con l’atteggiamento giusto. Lo Magno, alla sua prima gara nazionale in questa categoria, ha dimostrato carattere e concentrazione andando a vincere uno dei sei assalti nel girone. Passafiume e Colombo hanno affrontato i rispettivi gironi, per niente facili, con tutta la tenacia che li contraddistingue portando a casa solo una vittoria ma dimostrando grandi margini di miglioramento. Buona la prova di Mormina che, con due vittorie nel girone, ha passato il turno perdendo poi, per il passaggio ai 64, con un assalto tirato all’ultima stoccata. La gara svolta rende onore a questi giovani atleti e ad una prova affrontata con la giusta determinazione, fondamentale in questa disciplina.

Senza dubbio un’ ottima esperienza per gli atleti del Maestro Molina, il quale sottolinea quanto sia importante partecipare a questo tipo di gare per poter arricchire maggiormente il proprio bagaglio tecnico-tattico. “Non c’è dubbio- dice Molina - che in questo tipo di competizione il livello schermistico è molto alto ed è veramente arduo conquistare posizioni. Con la categoria Cadetti si sta facendo un buon lavoro, i ragazzi riescono a mettere in pedana ciò che apprendono durante le impegnative sessioni di allenamento dimostrando di conoscere a pieno tutte le caratteristiche di questa disciplina. Quello che ci manca è, forse, un pò di esperienza in questo tipo di competizioni. Per noi e per i nostri atleti queste sono occasioni di crescita sportiva e umana che ci aiutano a migliorare ulteriormente. Io e il mio Staff siamo comunque fiduciosi e continueremo a lavorare sodo, con l’aiuto degli sponsor e dei genitori, per mantenerci sempre ad alti livelli e cercando di far esprimere loro il meglio delle proprie capacità”.

Prossimo appuntamento per l’Accademia Scherma Ragusa il 27 e 28 gennaio ad Acireale. Scenderanno in pedana gli atleti della categoria Assoluti per la Prova di Qualificazione Sud valevole per l’accesso alla fase nazionale.