Scuola

Ragusa, Territorio interviene su refezione solastica

La nota di Tasca e Distefano

Il segretario cittadino del movimento Territorio Ragusa, Michele Tasca, assieme al vicesegretario, Emanuele Distefano intervengono sulla scottante vicenda della refezione scolastica per affermare che “questa vicenda dimostra soltanto che il sindaco Piccitto è incapace politicamente di dare delle risposte”.

Ed aggiungono “le immagini del sindaco circondato da genitori particolarmente arrabbiati, e ci mancherebbe altro visto che viene messa in dubbio la salute dei loro figli, unita all’incapacità del sindaco di dare le risposte attese, piuttosto che farfugliare continuamente circa rimandi generici di carattere normativo che certo non sono serviti ad attenuare lo stato di agitazione delle persone presenti in sala Giunta, la dicono lunga su come queste persone, bravi ragazzi ma incapaci di amministrare, abbiano occupato, per quattro anni e mezzo, le poltrone di palazzo dell’Aquila senza sapere indicare minimamente la rotta necessaria per venire fuori da eventuali tempeste.

E non è stato utile neppure il tentativo patetico di fare intervenire il dirigente, durante la discussione di ieri, perché forse il sindaco non lo sa ma i cittadini attendevano da lui delle risposte decise e decisive visto che è stato lui ad essere eletto per guidare l’amministrazione”. La nota di Territorio si conclude con l’abituale “auspicio che questa deleteria esperienza amministrativa si concluda al più presto. E speriamo che tutto ciò serva da monito per il futuro quando ci sarà da affidare la città alla prossima giunta municipale affinché la stessa sia condotta da mani esperte e sapienti. Basta con l’improvvisazione”. (da.di.)