Scuola

Tre scuole iblee allo Young Business Talents di Milano

Si è conclusa la fase di recruting

Si è conclusa con un grandissimo successo la fase di recruiting delle scuole italiane per Young Business Talents, il programma formativo basato su un simulatore d’impresa che permette ai giovani di prendere decisioni all’interno di un’azienda.

Com’è ormai consuetudine i ragazzi sono invitati a partecipare a un percorso di alternanza scuola-lavoro che porterà i migliori studenti a partecipare alla finale in programma a Milano, ad aprile 2018, in un evento full-day. I numeri di questa edizione sono straordinari: gli iscritti sono ben 5.550, in aumento di quasi il 50% rispetto allo scorso anno (che già segnava un record con 3.900 partecipanti). Danno vita a 1.559 squadre, altrimenti dette “aziende virtuali” (nella precedente edizione erano 1.124). I partecipanti provengono da 128 istituti scolastici, ripartiti su 16 regioni. In particolare, 770 ragazzi provengono dalla Sicilia, rispettivamente dagli IIS A. Sciascia, IPSIA Archimede, IS Ugo Foscolo (Agrigento); IS Ven. Ignazio Capizzi (Catania); ITC L.Da Vinci (Milazzo–ME); Ist. Tecnico Commerciale di Bagheria, ITC Crispi e ITET Don Luigi Sturzo (Palermo); IIS Vico-Gagliardi-Umberto I, IISS Q.Cataudella, Liceo Artistico Tommaso Campailla (Ragusa); ITC E. Morante (Siracusa).

In totale gli studenti siciliani formano 212 squadre. Il progetto è organizzato da Nivea, che ne fa uno dei capisaldi della sua Corporate Social Responsibility nell’ottica di aiutare i giovani e le loro famiglie a costruire un futuro migliore.