Lavoro

Modica, 13 lavoratori lasciano la Spm

Tra prepensionamenti ed esodo

Saranno 13 le unità lavorative che tra pensionamenti ed esodo lasceranno la partecipata "Servizi per Modica" entro il mese di gennaio 2018.

Lunedì si è tenuta una riunione presso l'ufficio provinciale del lavoro di Ragusa con la SPM, i sindacati di categoria e l’Assessore al Personale, Pietro Lorefice che ha dichiarato: “Quest’accordo raggiunto con i sindacati permette alla società di ridurre sensibilmente i costi di gestione rendendo così meno problematica la gestione futura della stessa SPM. Allo stesso tempo, attraverso la riorganizzazione interna del personale, i livelli di efficienza e operatività non verranno intaccati. L’Amministrazione sta lavorando inoltre alla costituzione di un Consorzio che permetterà un ulteriore risparmio di circa 400 mila euro l’anno che saranno in parte messi a disposizione della Società stessa per il mantenimento dei livelli occupazionali”.

“Siamo soddisfatti – commenta il Sindaco Abbate – per il risultato raggiunto. Continuiamo a credere nell’importanza della SPM per la Città di Modica e vogliamo mantenere inalterati i livelli occupazionali attuali, dopo questo esodo di ben 13 unità che ci permetterà di gestire con più serenità la Società". Abbate ha ringraziato tutti gli impiegati SPM per quello che hanno fatto nel 2017 nonostante le difficoltà vissute e che dovrebbero ridursi sempre di più nell’immediato futuro.