Fibrosi cistica

Vittoria, musica e comicità a favore della ricerca

Contro la fibrosi cistica

La Delegazione FFC di Vittoria Ragusa e Siracusa organizza per il 13 gennaio la quarta edizione dello spettacolo benefico “Insieme per donarti un respiro”, con il patrocinio del Comune di Vittoria e il sostegno di: Rotary e Lions club, International Inner Wheel club, Kiwanis club di Vittoria; Kiwanis club Vittoria Colonna Valle dell’Ippari e le associazioni di Vittoria: Antea, Il Filo di Seta, Per Andare Oltre.

L’appuntamento con musica, arte e comicità, per sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica, è alle ore 20.30 al teatro comunale V. Colonna di Vittoria. Si avvicenderanno sul palco: il cantante Lello Analfino con il gruppo musicale Tinturia; i comici Hermes e Titina; la sand artist Stefania Bruno; il fisarmonicista Pietro Adragna; l’illusionista Emanuele D’Angeli; il cantante popolare Carlo Muratori e il gruppo vocale Diamonds. Presenterà la serata la giornalista Nadia D’Amato. Le coreografie saranno curate da Arte Danza e Fitness di Vittoria. Biagio Tinghino sarà invece il fotografo ufficiale della serata.

Il ricavato dell’iniziativa contribuirà al finanziamento della fase preclinica del progetto Task Force for Cystic Fibrosis. Interverranno il prof. Gianni Mastella, direttore scientifico della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica (FFC), e il prof. Giuseppe Magazzù, direttore dell’Unità Operativa di Gastroenterologia Pediatrica e Fibrosi Cistica del Policlinico di Messina. La fibrosi cistica è la malattia genetica grave più diffusa. Colpisce molti organi, soprattutto polmoni e pancreas.

La ricerca scientifica ha recentemente dimostrato che è possibile curare la mutazione genetica più diffusa, che interessa circa il 70% dei malati, grazie al progetto Task Force for CF, promosso da FFC in sinergia con Istituto G. Gaslini e Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Lo studio è entrato da poco nella fase preclinica per la trasformazione in farmaco dei composti ad alta potenza scoperti nelle tre fasi precedenti e la speranza è di potere approdare alla fine del 2019 alla sperimentazione diretta sul malato.