Benessere

Dieta Flexitariana per dimagrire 4 chili

In una settimana

La dieta Flexitariana promette di far perdere fino a 4 chili in una settimana. Si basa su un’alimentazione fatta di vegetali e carboidrati. E’ stata ideata dal nutrizionista Dawn Jackson Blatner.

Il regime alimentare prevede un menù giornaliero di 1300 calorie suddivise in 5 pasti. Durante la settimana si mangiano principalmente frutta, verdura, cereali integrali, soia, legumi e frutta secca mentre il consumo di carne rossa, pesce, latticini e uova è limitata a solo 2 volte. Ma vediamo cosa si mangia con un menù tipo di una giornata. Per la colazione si può scegliere tra queste quattro alternative: colazione con 200 ml di latte vegetale con 3 fette biscottate integrali oppure una tazza di tè con 3 fette biscottate o 1 yogurt magro con 30 grammi di cereali integrali o un frutto e a scelta una tisana al finocchio, una tisana depurativa o un tè verde.

Lo spuntino prevede: uno yogurt magro oppure 1 frutto oppure una spremuta d’arancia. Pranzo con 50 grammi di pasta integrale o 50 grammi di riso condite con verdure bollite o cotte al vapore e poi come secondo piatto verdure lesse (si può scegliere tra carote, broccoli, zucchine, carciofi, spinaci, lattuga, cicoria, cavolo, bieta, fagiolini e tutte le altre verdure a foglia verde, condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva a crudo). Merenda: uno yogurt magro oppure 1 frutto oppure una spremuta d’arancia. Cena con 200 grammi di minestrone di verdure o 150 grammi di zuppa di legumi accompagnato sempre da un piatto di verdure a vostra scelta crude,bollite o cotte al vapore e condite con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva.

Due volte a settimana potete sostituire il minestrone e la zuppa con carne bianca 200 grammi o con del pesce 200 grammi ovviamente accompagnato sempre dalle verdure cotte al vapore, lesse o mangiate crude. Inoltre a questo regime alimentare bisogna aggiungere delle regole da seguire ovvero: bere 2 litri di acqua al giorno, e bere 2 bicchieri di acqua prima dei pasti vi aiuteranno a sentire prima la sazietà e mangerete meno; evitare pane bianco, tutti i zuccheri raffinati e gli alimenti con i lieviti e le pizze. Come facciamo sempre in tutte le diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di consultare il proprio medico di famiglia o uno specialista prima cominciare questo o qualsiasi altro regime alimentare dietetico. Questa dieta è assolutamente vietata a chi soffre di qualche patologia o a alle donne in gravidanza.