Politica

Modica, D'Antona commenta il bilancio di Abbate

Dopo la conferenza stampa fatta dal sindaco

Il consigliere di opposizione al consiglio comunale di Modica Vito D'Antona interviene per commentare la conferenza stampa di bilancio fatta nei giorni scorsi dal Sindaco Ignazio Abbate.

D'Antona giudica deludente il bilancio fatto dal sindaco, caratterizzato da una parte da un elenco di attività del tutto ordinarie, proprie di qualunque amministrazione comunale, e dall’altro da una serie di annunci. Sul piano politico, Abbate, per compensare la perdita della maggioranza in Consiglio Comunale, chiude la sua esperienza politica costretto, come avvenuto nell’ultima riunione del Consiglio Comunale, ad affidarsi a Forza Italia e ai suoi consiglieri, evidenzia D'Antona, pensando forse ad un imminente accordo più ampio in prospettiva delle elezioni.

Il consigliere di opposizione parla poi della gravissima situazione finanziaria, con ritardi nei pagamenti degli stipendi con accordi e transazioni firmati e clamorosamente non rispettati. D'Antona si augura che le nuove disposizioni legislative recentemente approvate nella Legge Finanziaria e ancora in corso di pubblicazione, possano applicarsi alla situazione del Comune di Modica. A proposito di opere pubbliche, il consigliere giudica inspiegabile il fatto che i lavori della rotatoria di Dente Crocicchia non siano stati ancora conclusi e la strada che attraversa il Polo commerciale, dopo annunci e promesse, debba accontentarsi di qualche metro di asfalto rifatto, privo di segnaletica e di illuminazione.

L'anno si è chiuso con una città privata della sua Biblioteca, dopo continui annunci di apertura per ben quattro anni, mentre sulla vicenda di Capitale Italiana della Cultura,Modica è a rimorchio di altri comuni soltanto per non avere presentato una domanda in tempo utile, e la scelta di destinare il Palazzo del Tribunale ad uffici, indebolisce la battaglia per il suo naturale utilizzo.