Viabilità

Confronto chiede i parchimetri a Modica

Richiesta dell'associazione al Sindaco

Il Consiglio Direttivo di Confronto è tornato a chiedere al sindaco di Modica ed all’Amministrazione Comunale la installazione dei parchimetri per il più agevole parcheggio, da parte degli automobilisti, nelle zone individuate con le strisce blu.

Non avendo avuto alcun concreto riscontro alle assicurazioni verbali avute da tempo l’associazione si è vista costretta a reiterare la richiesta con una lettera a firma del presidente Enzo Cavallo e del responsabile per Modica, Giorgio Rizza. E ciò per poter avere una risposta ufficiale da poter comunicare agli associati che sollecitano l’intervento ed ai cittadini che hanno sempre condiviso la posizione di Confronto. Come già evidenziato in altre occasioni – viene sottolineato con la lettera - l’installazione dei parchimetri, in prossimità delle zone per il posteggio a pagamento, elimina gli inconvenienti che spesso si verificano a danno di chi non conosce i posti dove vengono vendute le Park Card, attualmente utilizzate, o quando i negozi autorizzati alla loro vendita sono chiusi o hanno esaurito le scorte.

Altro motivo per cui viene chiesta la installazione dei parchimetri, riguarda la possibilità di effettuare il pagamento con monete o banconote, oltre che con bancomat, carta di credito, carte prepagate e per importi commisurati all’effettivo tempo di sosta. In atto infatti il pagamento minimo viene riferito alla mezz’ora e, se non si trova la relativa Park Card, va riferito addirittura all’ora.