Aeroporto

Volo Treviso Palermo cancellato: interviene Unione dei Consumatori

Disagi a 180 passeggeri

L’Unione dei consumatori interviene con una nota sulla cancellazione del volo Ryanair Treviso – Palermo, dello scorso 23 dicembre che ha creato gravi disagi per i 180 passeggeri che sarebbero dovuti partire, alle 22.20, per trascorrere le vacanze di Natale in Sicilia.

A causare la cancellazione del volo, i turni di lavoro estenuanti per piloti, hostess e steward che in un solo giorno hanno sforato il tetto massimo di servizio prestato fissato in 12 ore. Oltre al danno la beffa, per i 180 sfortunati, difatti la Compagnia irlandese non aveva previsto altri voli per Palermo se non dopo Natale. Ai passeggeri è stato offerto un pernottamento in albergo e la possibilità di raggiungere la Sicilia in pullman, con un viaggio di 1400 chilometri. “Ennesimo disagio causato dalla compagnia irlandese - denuncia Manlio Arnone presidente dell’Unione dei Consumatori – una viaggio diventato un incubo per i 180 passeggeri del volo Treviso-Palermo, per coloro che hanno subito disagi offriremo assistenza attraverso i nostri legali inoltre gli utenti hanno diritto a chiedere un indennizzo di 250 euro, chi vuole può compilare i moduli messi gratuitamente a disposizione sul nostro sito: http://www.unionedeiconsumatori.it oppure rivolgersi al nostro numero di telefono 091 6190601”.