Sport

Pallamano, Andrea Licitra Ragusa ancora sconfitta

In casa contro il Valentino Ferrara

Era una gara da vincere. Ma gli ultimi dieci minuti sono stati fatali per l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa che, sabato scorso, tra le mura amiche, contro il Valentino Ferrara di Benevento, ha rimediato l’ennesima sconfitta di questa stagione nel campionato di Serie A1.

Il primo tempo si era concluso con il punteggio di 9-10 per i campani mentre nella fase conclusiva della ripresa il tabellone ha fatto segnare lo score di 21-29 per gli ospiti. Un match, se vogliamo, dalle due facce perché i ragusani hanno premuto il piede sull’acceleratore soprattutto nel primo tempo, giocando punto a punto con i più quotati avversari e riuscendo, in un frangente, a staccarli anche di due lunghezze. Ma il vantaggio è durato poco, gli ospiti, infatti, hanno recuperato terreno e, approfittando della parziale superiorità numerica per una espulsione a tempo comminata ai locali, sono riusciti a chiudere il primo tempo avanti.

Nella ripresa, dopo essere usciti molto carichi dagli spogliatoi, i ragusani hanno avuto l’opportunità di continuare a tenere botta, almeno sino al 50’, dimostrando di potersela giocare alla pari con il Valentino Ferrara. Poi, come spesso è accaduto nel corso del campionato, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa ha perso quota, non ha più saputo ritrovare quanto di buono fatto sino a quel momento, regalando l’ennesima vittoria all’avversario di turno, in questo caso quello campano. In casa del team di Benevento da sottolineare le 15 reti realizzate dal brasiliano Pereira che, quindi, da solo ha in pratica fatto la differenza. Per quanto riguarda, invece, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa da mettere in rilievo le parate, soprattutto nel primo tempo, del portiere Chris Anzaldo.

“Abbiamo dimostrato – afferma il presidente Giuseppe Girasa – di potercela giocare alla pari con chiunque. Poi, come al solito, viene a mancare quel qualcosa che ci impedisce di portare a casa il risultato per come abbiamo cercato di maturarlo nel corso del match. Davvero un peccato perché pensavamo che stavolta avremmo potuto festeggiare la prima storica vittoria in Serie A1. E, invece, dobbiamo ancora rimandare”. Adesso il campionato osserverà una lunga pausa sino al 27 gennaio. I giocatori ragusani non rimarranno, però, con le mani in mano perché nel corso di questo fine settimana parteciperanno al torneo Concetto Lo Bello che si tiene a Enna. Inoltre, il 7 gennaio, ad Agrigento, ci sarà un megaconcentramento riservato all’Under 13 in cui il sodalizio ibleo avrà l’opportunità di fare divertire i propri ragazzini. Insomma, un evento che si annuncia già straordinario per la partecipazione di numerose società provenienti da ogni parte della Sicilia.