Economia

Ragusa, eliminato mercato a Km zero di viale del Fante

Nonostante le rassicurazioni dell'assessore Disca

“Nelle scorse settimane avevamo espresso tutta la nostra preoccupazione per quello che sarebbe potuto accadere in centro storico, e più precisamente in viale del Fante, dopo la decisione, seppur legittima, della Coldiretti di spostare il proprio mercatino degli agricoltori in via Germania, quindi in un’altra sede periferica.

Ci eravamo rivolti all’amministrazione comunale chiedendo spiegazioni e l’assessore comunale allo Sviluppo economico, Nella Disca, ci aveva assicurato, sminuendo il nostro allarme, sottolineando che, rispetto alle informazioni in suo possesso, si sarebbe trattato solo di un raddoppio dell’evento e che nessun problema, in ordine alle presenze di operatori, si sarebbe registrato per il mercatino a chilometro zero del centro storico. Purtroppo appuriamo che le informazioni dell’assessore Disca non erano corrette perché sabato scorso, al mercatino di viale del Fante, c’era soltanto uno stand”.

A denunciarlo il consigliere comunale del Movimento Civico Ibleo, Gianluca Morando, che torna a battere sul tasto della necessità di fare ulteriore chiarezza su quanto sta accadendo. “L’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore Disca – prosegue Morando – si era assunta una precisa responsabilità quando aveva sottolineato che avrebbe fatto di tutto per garantire che non ci sarebbero stati problemi. Ebbene, nulla di tutto questo. Purtroppo, di fatto, è come aver soppresso il mercatino di viale del Fante. A noi dispiace perché si tratta di una ulteriore penalizzazione per il centro storico. E, purtroppo, avevamo ragione quando era stato lanciato l’allarme.

Chiediamo, dunque, alla giunta municipale, e all’assessore Disca in particolare visto che aveva preso a cuore il problema, di intervenire per trovare una soluzione visto che così com’è, secondo noi, non può andare”.