Amministrative

Amministrative Ragusa, appello al centrodestra

L'on Ragusa punta su una proposta unitaria

"Non servono fughe in avanti, serve sedersi tutti attorno ad un tavolo e presentare una proposta credibile ed unitaria". Così il deputato regionale Orazio Ragusa interviene in vista delle amministrative in programma la prossima primavera anche a Ragusa.

“La città di Ragusa arriva da quattro anni e mezzo di torpore. E, adesso, ha bisogno di risvegliarsi. Ma affinché ciò accada è indispensabile che i moderati e il centrodestra possano presentare una proposta unitaria, senza frammentazioni, che risulterebbero incomprensibili ai cittadini ragusani che hanno necessità di cambiare pagina” evidenzia il deputato regionale di Forza Italia. L'onorevole Ragusa punta il dito contro l'attuale amministrazione che ha annullato tutti i passi in avanti che Ragusa aveva compiuto nel passato, "certo non dobbiamo dimenticare la crisi strutturale con cui stiamo facendo i conti, crisi economica e di valori - aggiunge Ragusa - ma è altrettanto vero che questa giunta municipale non ha avuto la forza di spendersi neppure per un attimo al fine di quantomeno tentare di avviare le procedure di recupero da questo stato di prostrazione.

Insomma, la città è caduta nel baratro e il Movimento Cinque Stelle non ha saputo adottare le politiche necessarie per cercare di fermare la discesa verso il fondo". Adesso bisogna puntare su persone che abbiano una maggiore reattività e che abbiano una superiore capacità amministrativa. Ecco perché, il centrodestra deve misurare con la massima attenzione i propri passi. L’on. Ragusa invita i rappresentanti delle varie forze politiche dell’area di riferimento a sedersi al più presto attorno a un tavolo e a valutare la migliore strategia per presentare alla città una proposta programmatica valida e credibile.

E, soprattutto, una proposta unitaria perchè senza la massima condivisione del progetto da parte di tutti i soggetti che fanno parte di quest’area non si va da nessuna parte. L’esperienza arriva dalle recenti elezioni regionali.