Carabinieri

Carabinieri Modica, operazione Natale Sicuro: 2 arresti

Due denunce

Ha preso il via l’operazione Natale Sicuro dei carabinieri, con due arresti e due denunce. In particolare i carabinieri della Stazione di Ispica, nel corso di uno dei servizi a largo raggio predisposti dalla Compagnia di Modica per garantire il sereno svolgersi delle festività natalizie, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Christian Salonia, 20 anni, ispicese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane, già detenuto agli arresti domiciliari, continuava ad intrattenere un vivace movimento di ragazzi e non nei pressi della sua abitazione. I militari dell’Arma dopo alcuni servizi di appostamento hanno fatto scattare il blitz, che ha permesso di rinvenire all’interno di un mobile oltre 300 grammi di marijuana. Al termine delle operazioni, il giovane è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’A.G. iblea in attesa di giudizio. La droga verrà inviata ai competenti laboratori per le previste analisi di rito. La droga immessa sul mercato avrebbe fruttato circa 3.000 euro. I Carabinieri della Stazione di Donnalucata nell’operazione Natale Sicuro hanno intercettato un’auto sospetta con a bordo un giovane ragusano. La successiva perquisizione veicolare ha permesso ai militari dell’Arma di rinvenire una confezione di gelato con all’interno circa 100 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio. L’uomo, R.O. le iniziali, idraulico di 37 anni, incensurato, è stato arrestato e posto a disposizione dell’A.G. iblea.

Lo stupefacente sequestrato sarà trasmesso ai competenti laboratori analisi. La droga avrebbe fruttato circa 1.000 euro. I carabinieri della Stazione di Pozzallo hanno deferito in stato di libertà alla Procura iblea due soggetti catanesi di 72 e 26 anni, padre e figlio che tentavano di mettere in vendita numerosi profumi di marche di lusso contraffatti e di dubbia provenienza. Nella bancarella improvvisata avevano già contattato diversi clienti cui stavano tentando di vendere i prodotti contraffatti, allorquando è scattato il blitz dei Carabinieri. L’intera merce sequestrata ammonta a circa 5.000 euro. I due uomini sono stati denunciati per commercio in prodotti con segni falsi, ricettazione e frode in commercio. Le direttrici verso cui si dirige l’operazione dell’Arma sono il contrasto al traffico di stupefacenti ed allo spaccio al minuto, il contrasto all’abusivismo commerciale ed un’incisiva azione di prevenzione di furti in abitazioni in città e nelle zone rurali.