Scherma

Scherma Modica, prova regionale a Santa Venerina

Vincono Sigona, Floridia e Spampinato

Per il settore under14 della Conad Scherma Modica, appena il tempo di rifiatare dal ritorno dalla prova nazionale del Gran Prix Kinder+sport di Treviso di otto giorni fa, che nel Palazzetto di Santa Venerina (Acireale) è andata di scena la seconda prova del circuito regionale del Gran Premio Giovanissimi.

Gara che ha avuto un copione già visto, infatti così come nella prima prova di ottobre a Mazara del Vallo hanno vinto dominando le rispettive categorie: Elvira Sigona nelle giovanissime fioretto, Giulia Florida nelle ragazze/allieve fioretto e Francesco Spampinato nei ragazzi/allievi fioretto. Un eccezionale “tris d’assi” che con questa seconda vittoria consecutiva si aggiudicano con una prova d’anticipo il titolo regionale delle rispettive categorie. Nelle giovanissime fioretto dietro Sigona, così come nella precedente prova, poi tutto il podio è stato un affare interno della Scherma Modica: con Giada Fiore argento e bronzo per Alanis Inserra e Cristina Di Rosa.

Finale tutta modicana anche nella categoria ragazzi/allievi, con Spampinato che vince il derby con il compagno di sala Marco Palermo, risultato questo che assume un valore maggiore appartenendo entrambi alla categoria inferiore dei ragazzi. Nella stessa gara da segnalare la presenza nella finale ad 8 di Ignazio Migliore. Solo un accoppiamento infelice in semifinale ha probabilmente impedito un’altra finale tutta modicana nella categoria femminile delle ragazze/allieve, con Serena Genovese che ha ceduto alla Floridia guadagnandosi comunque un ottimo bronzo. Sempre Giulia Floridia non paga del successo nell’arma convenzionale il giorno successivo ha preso parte anche alla gara di spada, concludendo con un ottimo terzo posto un fine 2017 eccezionale per lei: finalista nazionale al trofeo Coni, vincitrice delle due prove regionali, 6° classificata alla prova nazionale under 14 Kinder+Sport.

Bella medaglia d’argento poi nelle bambine fioretto con Virginia Scarso, che scala di una posizione il podio rispetto alla prova di Mazara esprimendo notevoli progressi tecnici. Qualche delusione nei giovanissimi fioretto con il solo Leonardo Aprile medaglia di bronzo, e Nicolò Battaglia, Emanuele Santoro e Matteo Benedetto tutti fermatisi ai piedi del podio. Medaglie di bronzo anche per Riccardo Tidona nei giovanissimi spada, e per Mattia Pitino nei maschietti fioretto. In quest’ultima categoria tra gli otto finalisti anche Tommaso Calabrese e Mauro Floridia.

Si conclude così il 2017 agonistico per la Conad Scherma Modica, che riunirà tutti i soci per la consueta cena di Natale il 22 dicembre, ma che non interromperà gli allenamenti riaprendo le porte del Palamoak già dal 27 dicembre per preparare gli appuntamenti del nuovo anno.