Sanità

Sanità, PTE a Comiso e Scicli

A darne notizia l'on Assenza

Buone notizie all'orizzonte per la sanità iblea, rassicurazioni sono arrivate infatti dalla Regione sul mantenimento dei livelli di assistenza ai cittadini di Comiso e Scicli.

Dopo le voci relative alla paventata chiusura dei Pronto Soccorso nei due ospedali iblei è arrivata ieri da Palermo una notizia positiva. A diffonderla è stato il parlamentare regionale Giorgio Assenza subito dopo la prima seduta dell'Ars tenutasi ieri. L'on. Assenza ha detto di avere incontrato l'Assessore alla Salute Ruggero Razza e di avere parlato con lui della vicenda che preoccupa da settimane l'opinione pubblica dei due centri iblei. Razza ha accolto la richiesta di disporre presso l’Ospedale “Regina Margherita” di Comiso, l’apertura del PTE che consentirà ai cittadini lo stesso livello di assistenza h24, prima garantito. Analoga decisione è stata disposta per l’Ospedale “Busacca” di Scicli. Per consentire ai due nosocomi di diventare PTE è stata necessaria una deroga al piano sanitario di riordino della rete ospedaliera che scongiura in via definitiva la chiusura del pronto soccorso.

L'Asp metterà a disposizione il personale utile alla riconversione e i cittadini potranno trovare sempre una struttura operativa dotata di medico ed infermieri.