Solidarietà

Modica, sindaco e vescovo camerieri per una sera

Tradizionale cena di beneficenza

Anche quest'anno in prossimità delle feste natalizie la famiglia Muriana ha offerto una cena alle persone facenti parte di svariate organizzazioni che agiscono nel sociale in tutto il territorio. Martedì sera erano 200 i commensali dell’Osteria dei sapori perduti che per l’occasione sono stati serviti da camerieri d’eccezione. Ad indossare i grembiuli ci sono stati rappresentanti del mondo politico, religioso e militare, come il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, l’Assessore Pietro Lorefice, il Comandante della Polizia Locale, Saro Cannizzaro, l’Assessore ai Servizi Sociali, Rita Floridia, il direttore del CTCM, Nino Scivoletto e ancora il Vescovo di Noto, Mons. Antonio Staglianò, il capitano della Compagnia dei Carabinieri di Modica, Francesco Ferrante, il comandante della GdF di Modica, Ten. Alessandro Salvatore.

Ben undici le Associazioni che hanno accettato l’invito dei Muriana: I Piccoli Fratelli, l’Anffas, la Coop. Antares, la Casa dell’Arca, il Banco Alimentare Sacro Cuore, la Coop. Beautiful, l’Associazione Nessuno Escluso, la Cta Cafeo Modica e quella di Ragusa, Casa Diana, Venere. “Voglio pubblicamente fare i complimenti a Carmelo Muriana e a tutta la sua famiglia che, non solo in questa occasione, si contraddistinguono per la grande generosità. Abbiamo accettato con grande entusiasmo l’invito a servire ai tavoli e devo ammettere che ci siamo divertiti moltissimo insieme a tutti gli ospiti.

Ben vengano queste iniziative di solidarietà che regalano qualche ora di spensieratezza a chi spesso non ne ha la possibilità” ha dichiarato il Sindaco. “Ringrazio tutte le personalità che hanno accettato il nostro invito – dichiara Carmelo Muriana – come ogni anno si sono subito mostrate disponibili a passare la serata con noi. Insieme alla mia famiglia abbiamo voluto invitare tanti amici a cena per festeggiare con loro l’imminente arrivo del Natale e trascorrere una serata spensierata”.