Sport

Sconfitta per Andrea Licitra Pallamano Ragusa

Il bomber D'Alberti riesce a realizzare dieci marcature

E’ finita come doveva finire. Con la corazzata Fasano che ha fatto valere i galloni da capolista. E l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa che ha cercato di contenere le giocate degli ospiti. Nel campionato di Serie A1, terza giornata di ritorno, è arrivata l’ennesima sconfitta per il team ibleo che si è dovuto arrendere allo strapotere degli avversari.

La gara è finita 24 a 36 (10-21 il parziale del primo tempo). “Poco da dire – chiarisce il presidente Giuseppe Girasa – nel contesto di una partita che già dal pronostico si sapeva che sarebbe andata a senso unico. Ma nonostante questo abbiamo avuto l’opportunità di assistere a qualche momento positivo dei nostri ragazzi che hanno comunque tenuto testa, per quello che hanno potuto, ad una compagine la cui forza non si discute”. Nel primo tempo troppi tiri forzati dei padroni di casa e la mancata cura di tornare subito in difesa ha consentito al Fasano di mettere a segno ben sette reti in contropiede. I ragusani, in questo caso, sono sembrati troppo spenti. Nella ripresa, la squadra allenata da Roberto Giuffrida ha cercato di mettere un poco più di pepe al match ma il vantaggio degli ospiti è rimasto invariato nonostante, in questo frangente, l’Andrea Licitra abbia messo in campo una buona difesa consentendo soprattutto al bomber D’Alberti di andare parecchie volte al tiro.

“Abbiamo dato vita a una prestazione molto lenta, senza accelerare più di tanto e con molta calma – prosegue il presidente Girasa – sicuramente in termini di spettacolo non è piacevole, non ne deriva un buon effetto, ma contro corazzate del genere devi per forza giocare così se non vuoi prendere 40 punti di scarto. Ad ogni modo ieri sera i ragazzi erano particolarmente spenti e si vedeva. Forse il carico di questa settimana si è fatto sentire più del dovuto”. Oltre a Federico D’Alberti, miglior realizzatore del gruppo ibleo con 10 reti, da mettere in risalto anche Michele Scarnato, ala destra, che ha animato una prestazione magistrale. Sabato prossimo l’Andrea Licirra sarà in trasferta a Noci. E sarà un’altra partita durissima.