Economia

Modica, alla De Amicis è iniziata la differenziata

Primo avamposto è l'Istituto De Amicis

A Modica Alta sta arrivando la differenziata. Il primo avamposto è l’istituto scolastico “De Amicis” che ieri ha vissuto un importante momento di confronto tra i responsabili comunali del servizio, la IGM, il personale docente ed i genitori degli alunni.

L’istituto comprensivo, sono tre i plessi che lo compongono, diretto da Sebastiano Spiraglia è la prima scuola modicana che effettuerà la raccolta differenziata. Nel corso dell’incontro di ieri sono intervenuti la P.O. del settore ecologia, Enza Di Rosa, il DEC (Direttore Esecuzione Contratto) Dario Modica, il rappresentante della SRR ATO 7, Giuseppe Sammito, e la responsabile comunicazioni della Igm, Luana Zocco. Per l’Amministrazione presente l’assessore Giorgio Belluardo. Nel corso dell’incontro è stato distribuito un kit che comprende le comunicazioni per una corretta differenziata, opuscoli dei consorzi di filiera che informano sul come e perché differenziare ed il prezioso eco dizionario, un vero e proprio vademecum che non dovrà mancare in nessuna casa modicana.

Al suo interno sono indicati alimenti e rifiuti di ogni genere con la loro esatta collocazione. Grande curiosità ha scaturito il CCR Mobile (Centro Comunale di Raccolta), un camion dotato dei contenitori per tutti i materiali che di volta in volta sarà posizionato in varie zone di Modica e consentirà ai cittadini di poter conferire. L’incontro di Modica Alta segue di qualche giorno quello che si è tenuto a Frigintini la scorsa settimana. Nella frazione modicana la differenziata è già realtà e, dopo qualche giorno di compresenza, stanno scomparendo tutti i vecchi cassonetti per lasciare spazio a quelli della differenziata. Non appena conclusa l’operazione di sostituzione toccherà a Modica Alta.