Tasse

Vittoria, in distribuzione bollette canone idrico

A breve il saldo Imu

Si informano i contribuenti di Vittoria che sono in distribuzione le fatture relative al canone idrico 2017.

Sono state rispettate le scadenze consuete gia in vigore nel 2016, per cui, come lo scorso anno, è possibile pagare in un'unica soluzione l'intero importo entro il 30 Novembre oppure dividere lo stesso importo in due parti uguali; in questo caso, le scadenze sono 30 novembre 2017 e 31 gennaio 2018. I cittadini che non avessero ricevuto la fattura oppure avessero bisogno di chiarimenti sulla stessa possono rivolgersi direttamente allo sportello della Direzione Tributi ,aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12:30 oppure il martedi e giovedi dalle 16 alle 18.

Il prossimo 16 dicembre scadrà anche il termine per il pagamento dell'Imu e della Tasi, che come è noto vengono versate in autoliquidazione dai contribuenti. La scadenza di dicembre riguarda il versamento del saldo di tali tributi, la cui prima rata, in acconto è stata versata lo scorso giugno. L'Amministrazione ha riconfermato le aliquote dell'anno precedente e pertanto non vi sono variazioni rispetto a quanto pagato nel 2016 (sempre che, ovviamente, non vi siano nuovi immobili di proprietà). Sinteticamente si ricorda che l'Imu sulla prima casa non è dovuta, salvo che per abitazioni di lusso (cat. A1, A8 e A9) che pagano usufruendo della detrazione, mentre i terreni agricoli condotti da coltivatori diretti o IAP sono esenti.

Anche per la Tasi l'abitazione principale è esente, salvo che non si tratti di immobile di lusso ( Cat. A1 A8 e A9) in questo caso aliquota è pari a 2 per mille con detrazioni stabilite in riferimento al numero di soggetti residenti. L'aliquota ordinaria è pari allo 0,8 per mille. I terreni agricoli esenti.