Libri

Odi alle dodici terre a Santa Croce Camerina

Alla biblioteca G. Verga

Anche Santa Croce Camerina ha dato spazio, venerdì sera, all’ultima raccolta poetica bilingue di Domenico Pisana "Odi alle dodici terre. Il vento, a corde, dagli Iblei", che è stata al centro di un incontro svoltosi presso la locale Biblioteca “Giovanni Verga”.

Erano presenti all'incontro le massime rappresentanze della città: il sindaco Giovanni Barone, che ha introdotto la serata, il presidente del Consiglio Comunale, Piero Mandarà, nonché consiglieri comunali, membri della Giunta e l'Editore Armando Siciliano. “Ho avuto modo di illustrare al pubblico – ha affermato Domenico Pisana - il senso della mia opera, attraverso un bella conversazione con la poetessa Antonella Galuppi, che ha letto insieme a me le mie cinque Odi dedicate a Santa Croce Camerina : "Camarina", "Ed ora a questi scavi ricongiungo", "Al tuo mare", "A Giuseppe Micciché", "Sei una terra che attraverso con il cuore" . “Pisana – ha sottolineato Antonella Galuppi - esalta con le sue Odi una terra plurale, composita; dedicando le sue poesie anche alla città di Santa Croce Camerina ci ha dato la possibilità di apprezzare ancor di più la nostra storia, i nostri luoghi e i sui scavi archeologici che con ricchezza di immagini disegnano e trasmettono la bellezza non solo della nostra città ma di tutte le dodici terre degli Iblei” .

Ha concluso la serata l’editore messinese Armando Siciliano, che sta portando l’opera di Domenico Pisana non solo nei comuni ragusani ma anche al di là dei confini strettamente geografici degli Iblei.