Cultura

Modica, Silvana Giliberto e Lorenzo Migliore al Quasimodo

Sabato 25 novembre

Il IV appuntamento del Caffè Quasimodo di Modica, che si terrà il prossimo 25 novembre, alle ore 17,30, nell’Auditorium del Palazzo della Cultura, vedrà ospiti due autori iblei: Silvana Giliberto e Lorenzo Migliore, che presenteranno le loro due opere, rispettivamente Delete ‘Ybris” e “Odi perdute. Racconti e parole”.

I due terranno una conversazione poetica con il Presidente del Caffè Quasimodo, Domenico Pisana, mentre Antonella Monaca, poetessa del circolo culturale modicano coordinerà la serata, che sarà arricchita dalla lettura di testi a cura di Angelo Fiorile e della poetessa Silvana Giliberto e da intermezzi musicali del pianista pozzallese Stefano Cintoli. “L’incontro con questi due autori degli Iblei, afferma Domenico Pisana, Presidente del Caffè Quasimodo, cade proprio nella giornata dedicata al tema della violenza sulle donne , tema che è presente sia in Silvana Giliberto la cui poesia può definirsi “di trincea o di rottura” perché temi centrali della sua poetica sono i richiami contro l’indifferenza sociale, contro una politica gretta e corrotta, sia in Lorenzo Migliore le cui odi non mancano, come nella poesia ‘Violenza’ di stigmatizzare il problema sociale della violenza sulle donne, triste piaga che sconvolge coscienze e sentimenti e contro la quale le donne lottano con coraggio per il riscatto e la dignità”.

Una serata che darà modo di accostarsi a due esperienze poetiche che rivelano la vitalità culturale della terra iblea. Silvana Giliberto è nata a Ragusa, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne. Ha seguito studi di perfezionamento a Londra ed iniziato la carriera a Torino, si è accostata alla Psicologia della Gestalt e alla pratica Buddista e insegna presso il Liceo “Giambattista Vico “ di Ragusa. Lorenzo Migliore vive a Ragusa dal 1961 ed ha svolto la sua attività di Dirigente presso l’Ente di Sviluppo Agricolo. Ha svolto un significativo percorso politico che lo ha portato ad assumere la carica di assessore comunale, vice sindaco e sindaco di Ragusa. Ha ricoperto l’incarico di vice presidente vicario del Consorzio Universitario della Provincia di Ragusa. Nell’ambito dei suoi interessi culturali ha fondato l’associazione culturale Officina 90, attiva dal 1986.