Fiera

Mostra mercato di Natale a Palermo

Dal 6 dicembre

Una fiera di Natale firmata Confartigianato Sicilia. Prenderà il via il 6 dicembre in via Magliocco a Palermo, con la collaborazione dell’amministrazione comunale e dell’Anci. La “Cittadella dell’artigianato” quest’anno per la prima volta avrà una sfaccettatura tutta siciliana e non più solo locale.

Arriveranno infatti artigiani da tutta l’Isola per far conoscere e vendere i propri prodotti. Ma non solo. Grazie alla collaborazione con il Comune e l’Anci Sicilia, tutte le amministrazioni comunali dell’Isola avranno l’opportunità di entrare nella Cittadella per raccontare il loro Natale, aprendo così le porte della propria città ai palermitani e a tutti i turisti. “La scelta di allestire la fiera in via Magliocco – spiega Costantino Sparacio, responsabile regionale del settore artistico di Confartigianato Sicilia – è strategica, per la sua vicinanza a via Ruggero Settimo, salotto del percorso Arabo-Normanno, dichiarato dall'Unesco patrimonio mondiale dell'umanità, quindi punto di attrazione di turisti e cittadini. Allestiremo almeno una trentina di postazioni – dice – con artigiani provenienti da tutta l’Isola. Sarà per noi la sesta edizione a livello provinciale ma la prima regionale. Vogliamo dare l’opportunità ai nostri lavoratori di farsi conoscere nella propria regione, senza dover per forza andare alle fiere del Nord”.

Tra gli altri, ci saranno un orafo trapanese, artigiani del legno di Siracusa e ancora maestri pasticceri di Messina. Le adesioni degli artigiani devono pervenire via mail entro il 20 novembre scrivendo a fieradinatale@confartigianatosicilia.it. La Cittadella dell’artigianato chiuderà i battenti il 7 gennaio 2018 ma a partire dal 26 dicembre sarà organizzato uno show cooking al giorno. Grazie alla collaborazione con alcuni chef dell’associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo, con la confederazione pasticceri italiani e la federazione italiana gelatieri. Ma verrà avviata anche un’altra collaborazione. “Stiamo siglando un’intesa – spiega Sparacio – con l’istituto superiore Rutelli di Palermo, per un progetto di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti saranno con noi in via Magliocco per aiutarci nell’accoglienza e dare una mano agli artigiani”.

La Cittadella sarà fruibile tutti i giorni dalle 10 alle 20 e nei festivi e prefestivi fino alle ore 24. Confartigianato Sicilia assicura un servizio di guardiania notturna, per tutelare tutte le creazioni dei partecipanti. Lo scorso anno grande attenzione hanno ricevuto i prodotti esposti da ceramisti, liutai e artigiani del cuoio. Saranno allestiti dei gazebo di legno della dimensione 3x2 metri, decorati con addobbi natalizi che ricordano le tradizionali “bancarelle antiche”. Particolare cura sarà riservata a un sistema di illuminazione ideale per il periodo festivo. “La Cittadella dell’artigianato – interviene Filippo Ribisi, presidente di Confartigianato Sicilia – è un progetto di promozione turistico-artigianale-culturale ispirata da una logica di valorizzazione di tutte le attività legate alle tradizioni popolari, all’artigianato, alla produzione agroalimentare locale.

Fattori che contribuiscono alla crescita del territorio e attrattore turistico in grado di incidere sulla destagionalizzazione dei flussi turistici. Confartigianato e gli artigiani che abiteranno la cittadella ,vogliono mettere in mostra le bellezze del territorio, da quelle artistiche a quelle enogastronomiche, fino a quelle più tecnologiche, nel rispetto dell’artigianalità dei nostri maestri e con un preciso messaggio, quello di aiutare i nostri artigiani a mantenere vive le loro attività, tramandando arte e passione alle generazioni future”.