Benessere

Le tisane per dimagrire e depurarsi

Tutte le erbe

Le tisane possono essere depurative, rilassanti o dimagranti in base alle erbe che vengono utilizzate. In genere si trovano nelle diete dimagranti come bevande da consumare a metà mattina o nel pomeriggio.

Ce ne sono tantissime ma vediamo quale sono quelle consigliate per dimagrire. Tra le erbe dimagranti e depurative che si possono utilizzare ci sono il finocchio, l’alloro, lo zenzero, il sambuco e altri ancora. Vediamo che effetti hanno: il finocchio è noto per le sue proprietà digestive. Aiuta a ridurre anche il gonfiore addominale. Grazie all’anetolo previene anche la formazione di gas intestinale. La banaba aiuta infatti a combattere il sovrappeso. E’ utile anche per mantenere la glicemia, il colesterolo e i trigliceridi nei valori fisiologici normali. Lo zenzero è una spezia orientale che aiuta a rendere più veloce il metabolismo e di conseguenza a bruciare i grassi.

Le foglie di alloro sono note per le molte proprietà benefiche. Tra queste vi è un miglioramento della digestione e del metabolismo in genere. La gramigna aiuta a digerire ed è altamente diuretica. Grazie a lei potete espellere i liquidi in eccesso che vi gonfiano. L’yerba Mate, utilizzata dai monaci tibetani, serve per mantenersi in forze e con un eccellente peso forma. I suoi effetti sono simili a quelli della caffeina. Brucia i grassi e soprattutto, aiuta a diminuire il senso di fame. Utile per chi soffre di fame nervosa. Il sambuco aiuta a digerire, perfetto per chi soffre di intestino pigro. Il carciofo ha un importante effetto digestivo ma anche depurativo per il sangue e il fegato. Combatte anche la fame nervosa.

Il Tè verde dona energia e velocizza il metabolismo. La menta stimola la digestione e placa la fame. Il fucus velocizza il metabolismo. Il tarassaco favorisce la diuresi e depura l’organismo. L’ibisco o tè rosa favorisce la perdita di peso ed aumenta il metabolismo. Il nocco è un eccellente digestivo. E’ importante che vi ricordiamo che in gravidanza, in caso di patologie o di dubbi, non è consigliato consumare tisane senza aver consultato il proprio medico.