Politica

Peppe Calabrese candidato a sindaco di Ragusa

Candidatura ufficializzata durante riunione

La riconferma di Nello Dipasquale all’Ars alle recenti elezioni regionali ha, come ci si aspettava, rappresentato il via libera alla candidatura di Peppe Calabrese, segretario cittadino del Partito Democratico, a sindaco di Ragusa.

Candidatura ufficializzata nel corso della riunione della direzione cittadina del partito, che si riuniva anche per analizzare i dati emersi della recente tornata elettorale. Presenti il parlamentare regionale Nello Dipasquale e il presidente dell’Assemblea provinciale Mario D’Asta, dinanzi alla platea degli iscirtti c’è stata la relazione del segretario dell’Unione comunale, Peppe Calabrese. Quindi, nella nota ufficiale del Pd ragusano si legge che “la direzione cittadina del Pd, nel ringraziare gli elettori, rivolge nei loro confronti l’invito a un ulteriore impegno per le prossime elezioni amministrative che si terranno in primavera.

Infatti, è stato chiesto dal Partito Democratico ragusano che Peppe Calabrese, per l’esperienza maturata negli anni e per le capacità di sintesi e mediazione raggiunte negli ultimi tempi riuscendo a riunificare il partito, sia il candidato a sindaco del Pd”. Assemblea degli iscritti e direzione hanno poi espresso “apprezzamento al segretario per il lavoro svolto dal partito nel corso della campagna elettorale, che si è affermato come seconda forza politica della città, e per il risultato ottenuto dal candidato all’Ars, Nello Dipasquale, primo degli eletti a Ragusa.

Un ringraziamento è stato rivolto anche a tutti gli elettori, del partito e non, che hanno sostenuto la candidatura di Dipasquale ottenendone quindi l’elezione”. Tornando poi alle prospettive future per le amministrative il partito democratico ragusano afferma che “allo stesso Calabrese, insieme al parlamentare ragusano e al presidente dell’assemblea provinciale, è stato dato mandato di offrire la candidatura alla valutazione dei movimenti e dei partiti che si trovano a sinistra e a destra del Pd. La direzione, inoltre, al fine di agevolare la costituzione di una ampia coalizione, ha indicato di offrire ai potenziali alleati l’opportunità, in caso di ulteriori suggerimenti di candidature alla carica di sindaco, di un confronto attraverso le primarie o qualsiasi altra forma di selezione democratica in caso in cui gli interlocutori lo ritenessero necessario”.

La nota dei dem ragusani si chiude affermando “un Partito Democratico aperto al dialogo e al confronto, ma allo stesso tempo determinato a iniziare da subito la campagna elettorale per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale di Ragusa. Il segretario Calabrese ha incaricato i gruppi di lavoro di iniziare a preparare una base programmatica da offrire prima alla coalizione e poi alla città. Una bozza che diventerà il programma del futuro candidato sindaco della coalizione solo dopo aver raccolto i suggerimenti degli alleati e della città. La direzione si riunirà la prossima settimana per valutare le risultanze degli incontri che la delegazione farà con i partiti e i movimenti con i quali è possibile avviare da subito un dialogo”. (da.di.)