Cna

Lettura estratto conto a Ragusa

Per avvicinare gli imprenditori al mondo del credito

Le piccole e medie imprese si avvicinano al mondo del credito. In che modo? Con un percorso di formazione che punta a fornire chiarimenti specifici agli imprenditori su temi che non possono essere considerati scienza acquisita ma che hanno bisogno di essere dettagliatamente approfonditi.

E in questo senso il primo incontro, tenutosi martedì sera nella sala conferenze “Pippo Tumino”, a Ragusa, si è rivelato azzeccato. L’idea della Cna comunale di Ragusa, avviata in collaborazione con Unifidi imprese Sicilia, filiale di Ragusa, ha accolto le richieste provenienti dagli associati. Questi ultimi, in occasione del primo appuntamento, sono rimasti sino alla fine interagendo con i funzionari degli istituti di credito presenti. L’incontro d’esordio della serie è stato dedicato alle modalità di lettura dell’estratto conto. E’ intervenuto Alfio Mazza che si occupa della funzione di conformità della Bcc di Pachino oltre al direttore della filiale di Ragusa dello stesso istituto di credito, Iole Lorefice.

Data, valuta, conto scalare e come leggere il riepilogo degli interessi sono stati gli argomenti affrontati. A partecipare ai lavori il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Santocono. Ad aprire i vari interventi il presidente della Cna comunale, Santi Tiralosi, il quale ha messo in evidenza come tale nuovo percorso sia stato fortemente voluto dalla presidenza cittadina che, in questo modo, intende fornire delle precise risposte ai piccoli e medi imprenditori dell’associazione di categoria. “Continuiamo ad essere convinti, e ne abbiamo avuto la riprova proprio durante questa occasione – ha aggiunto Tiralosi – che la partecipazione possa diventare una importante occasione per entrare in relazione con i funzionari degli istituti di credito”.

A moderare i lavori la responsabile organizzativa Antonella Caldarera che ha voluto sottolineare la valenza dell’iniziativa “allo scopo di fornire ancora più strumenti ai piccoli e medi imprenditori del territorio cittadino perché gli stessi continuino ad operare al meglio”. Da sottolineare che sono stati presenti Marco Capobianco, componente della presidenza della Cna comunale di Ragusa, delegato alle problematiche riguardanti gli istituti di credito, che ha spinto per la realizzazione di questi incontri, e Alessandro Sascaro, direttore Unifidi Ragusa. Il 5 dicembre è in programma il secondo appuntamento della serie stavolta con la presenza dei funzionari della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Si parlerà di affidamenti bancari.