Benessere

La terapia del vampiro contro l'Alzheimer

Lo studio americano

Curare l’Alzheimer con la terapia del “vampiro” ovvero con le trasfusioni di sangue giovane. Lo ha annunciato nel 2014 uno studio americano delle Università di Harvard e Stanford, effettuato sui topi.

I ricercatori hanno scoperto che il sangue giovane 'ricarica' il cervello, formando nuovi vasi sanguigni e migliora la memoria e l'apprendimento. L'altro studio, invece, ha evidenziato come la proteina GDF11, presente nel plasma in grandi quantità da giovani, ha una straordinaria capacità di ripristinare l'invecchiamento muscolare e funzionale del cervello. Nelle sperimentazioni, il sangue di topi di 3 mesi è stato ripetutamente iniettato in topi di 18 mesi, vicini alla fine del loro ciclo di vita naturale. La terapia del vampiro ha migliorato memoria e apprendimento dei ratti anziani. Cambiamenti strutturali, molecolari e funzionali sono stati riscontrati nei loro cervelli, come riportato dallo studio pubblicato sulla rivista "Science".

Gli scienziati della Stanford University, guidati dal Dott.Sharon Sha, professore associato di neurologia e scienze neurologiche, dopo anni di studi in laboratorio sui ratti, hanno dato il via ad un’esperimento pilota del PLASMA, chiamato "Plasma for Alzheimer’s Symptom Amelioration". Alla base di questo esperimento, vi è stata l’intuizione che il sangue di soggetti giovani possa essere particolarmente ricco di proteine note come GDF111, sostanze che diminuiscono con l'invecchiamento. La fase 1 del progetto PLASMA è stata quindi applicata su soggetti umani, inizialmente per verificare la sicurezza della procedura, ma rivelando fin da subito un notevole miglioramento dei sintomi provocati dall'Alzheimer.

Gli scienziati avrebbero utilizzato solo il plasma del sangue, vale a dire il liquido che permane in seguito alla rimozione dei globuli rossi e bianchi, e che contiene elevate quantità di proteine, enzimi, sali e anticorpi. Due soggetti su tre, sottoposti all'esperimento, hanno mostrato, dopo una serie di trasfusioni, un miglioramento statisticamente significativo. (Nella foto una scena del film Vampiro - la leggenda dice che i vampiri per rigenerarsi si nutrivano di sangue giovane)