Sicilia

Elezioni Regionali 2017: oggi si vota

Fino alle ore 22

Sono aperti dalle otto di questa mattina e lo rimarranno fino alle 22.00 di questa sera i seggi elettorali presso i quali sono chiamati oggi ad esprimersi 4 milioni 681 mila 634 elettori per eleggere il Presidente della Regione e i componenti dell'Assemblea Regionale Siciliana.

Si voterà soltanto per l'intera giornata di oggi ed ogni elettore disporrà di due voti, uno per la scelta della lista regionale il cui capolista è candidato alla carica di Presidente della Regione e l’altro per la scelta della lista provinciale contenente i nominativi dei candidati alla carica di Deputato regionale. In particolare l’elettore esprime il voto: per la lista regionale tracciando un segno sul cognome e nome del capolista della lista regionale prescelta e/o sul contrassegno posto accanto. Per la lista provinciale, anche non collegata con la lista regionale votata, tracciando un segno sul contrassegno corrispondente alla lista provinciale prescelta o sul rettangolo che lo contiene.

Nell’ambito della lista provinciale prescelta, l’elettore può esprimere la preferenza per uno dei candidati della stessa lista scrivendo nell’apposita riga riportata a fianco del contrassegno il cognome, ovvero il cognome e nome, del candidato prescelto. I componenti dell’Assemblea regionale siciliana da quest’anno passano da 90 a 70 parlamentari. Su 70 seggi disponibili, uno spetta di diritto al presidente della Regione eletto, uno al candidato alla Presidenza arrivato secondo, altri 62, invece, saranno assegnati con il sistema proporzionale e ripartiti tra le liste che superano la soglia di sbarramento del 5%, nei collegi provinciali. Palermo eleggerà 16 deputati (anzichè 20), Catania 13 (anzichè 17), Messina 8 (anziché 11), Agrigento 6 (anziché 7), Siracusa e Trapani 5 (Trapani ne aveva 7 mentre Siracusa ne aveva 6), a Ragusa spettano 4 seggi (anziché gli attuali 5), a Caltanissetta 3 seggi (anziché 4) e a Enna 2 seggi (anziché 3).

I restanti 6 seggi potranno essere ripartiti: su collegio unico regionale, qualora la coalizione vincente abbia ottenuto nei collegi provinciali un numero di eletti pari a 42; oppure attingendo dal listino del Presidente. Lo scrutinio dei voti inizierà domani alle ore 8.