Italia Cup

Planchestainer vince a Marina di Ragusa

Organizzata dal Circolo Velico Kaukana

Si è conclusa con una giornata spettacolare la tappa dell’Italia Cup di Marina di Ragusa, organizzata in maniera impeccabile dal Circolo Velico Kaukana ed ospitata all’interno del porto turistico che ha messo a disposizione in maniera totalmente gratuita i locali della struttura ed ha allestito all’interno aree dedicate alle barche ed agli atleti.

Dopo due giorni difficili, in cui il comitato di regata è stato messo a dura prova, a causa del vento debole ed instabile, ieri, finalmente, sono arrivate le condizioni ideali per svolgere le prove in programma. Sia sul campo di regata A, dove navigavano i Laser Standard e Radial, sia sul campo B, dedicato alla flotta dei più piccoli, sui 4.7, sono state concluse tre prove, con vento stabile da 090° che, durante il corso della prima prova, si è attestato sui 10 nodi per poi aumentare d’intensità durante la mattinata, fino ad arrivare a 16 nodi nella terza ed ultima prova.

Con cinque primi posti su sei prove disputate, ha vinto, nella classe Standard, una vecchia conoscenza di queste zone, Gianmarco Planchestainer, della sezione vela Guardia di Finanza, che proprio al Circolo Velico Kaukana ha iniziato giovanissimo a muovere i primi passi nel mondo della vela, vincitore anche del titolo Under 21; al secondo posto Emil Toblini della Fraglia Vela Malcesine e sul terzo gradino Lorenzo Masetti dello Yacht Club Como. Podio di campioni nella classe Radial: grande successo di Federica Cattarozzi, vincitrice a luglio del mondiale 4.7 e, proprio in questa occasione, passata alla flotta Radial, che sale sul gradino più alto del podio femminile, seguita da due veterane Cesarina Criscione del Circolo Velico Scirocco di Marina di Ragusa e Carlotta Siboni del Circolo Velico Tivano di Como.

Tra i maschi si conferma nuovamente Guido Gallinaro della Fraglia Vela Riva, reduce da una stagione incredibile, vincitore ad agosto in Polonia del titolo Europeo Youth. Nei 4.7, tra le ragazze vince Giorgia Cingolani, del Circolo Vela Torbole, fresca vincitrice del titolo mondiale Under 16, e vice campionessa mondiale e tra i ragazzi Marco Stangoni dello Yacht Club Cannigione. In questi giorni sui campi di regata come osservatore per la federazione anche il tecnico Alp Alpagut che è rimasto favorevolmente sorpreso da Marina di Ragusa. “E’ la prima volta che mi trovo qui – ha detto – e sono convinto che questo posto abbia tutte le carte in regola per poter ospitare tutti i tipi di regate. Abbiamo trovato ogni tipo di condizione: vento leggero i primi due giorni, non semplice per fare le regate, e ieri condizioni più impegnative con 10-15 nodi di vento e onda. Tutto è stato perfetto”.

Ignazio Pipitone, consigliere federale, nonché in campo come Umpire è molto soddisfatto di come si è svolto l’evento. “E’ stata una manifestazione incredibile – ha sottolineato – dove un gruppo davvero unito e compatto del Circolo Velico Kaukana è riuscito a creare un evento dal nulla in pochissimi giorni. E’ tutto riuscito in maniera impeccabile sia a mare che a terra dove non è mancata la consueta ospitalità siciliana. La Federazione Italiana Vela è fiera di questo e non può che contare su circoli come questo per l’organizzazione di futuri eventi”. Gianni Galli, segretario dell’Associazione Italia Classi Laser si è detto molto soddisfatto: “L’evento è riuscito benissimo.

Marina di Ragusa si dimostra una località eccezionale per regate di questo tipo. Un ringraziamento speciale va al Circolo Kaukana per l’efficienza e la passione con cui hanno organizzato in così poco tempo tutto l’evento e al porto turistico di Marina di Ragusa che ci ha ospitato in maniera impeccabile”. Il circuito Italia Cup riprenderà a febbraio. Tutte le classifiche finali sono disponibili sul sito www.italialaser.org. Franco Saccà, presidente del Circolo Velico Kaukana di Marina di Ragusa, chiarisce: “Ringrazio tutti i miei collaboratori, i soci coinvolti, gli studenti del Carducci dell’alternanza scuola-lavoro. E’ stata una esperienza davvero straordinario. I complimenti? Fanno sempre piacere. Soddisfatto che tutto sia andato per il verso giusto”.

La manifestazione, che ha goduto del patrocinio del Comune di Ragusa. “Siamo davvero felici – conclude l’assessore allo Sport del Comune di Ragusa, Massimo Iannucci – che la nostra città sia riuscita ad eccellere pure in questo campo. E’ stato uno straordinario biglietto da visita per l’intero territorio ibleo”.