Comune

Ragusa, degrado al parco Giovanni Paolo II

La denuncia di Elisa Marino

“Degrado, sporcizia, incuria. C’è stato, nei mesi scorsi, il tentativo di rispondere con qualche intervento alle critiche. Ma la verità è che se non si istituzionalizza un’azione di monitoraggio e di controllo, si rischia sempre di fare tutta una serie di passi indietro”.

Parola della consigliera comunale del gruppo Insieme, Elisa Marino, che torna a battere sul delicato tasto riguardante lo stato di salute del parco Giovanni Paolo II. “Una zona a verde di fondamentale importanza per il centro storico superiore della città – spiega – ma che, purtroppo, sembra essere finita nel dimenticatoio. Di certo il recupero completo di quest’area non è tra le priorità dell’Amministrazione comunale pentastellata. Proprio durante il sopralluogo effettuato ieri ho potuto notare che alcuni cestini della raccolta rifiuti non sono dove dovrebbero essere, disancorati dalla loro posizione originaria, mentre in alcuni alberi i rami sono spezzati e lasciati a penzolare.

Eppure qualcosa, dopo le mie ulteriori sollecitazioni dei mesi scorsi, era stato fatto, come la ripulitura dei vialetti, liberati dalle sterpaglie. Ma evidentemente non basta. Per non parlare delle scritte a base di vernice che hanno devastato i muretti. Ci vuole un’attenzione supplementare che torno a sollecitare perché sono convinta che questo sito abbia delle grandissime potenzialità tuttora inespresse. E il Comune deve impegnarsi allo spasimo per cercare di valorizzarlo”.