Scienza

Germania, trovato dente di 9 milioni di anni fa

La notizia sul quotidiano inglese The Independet

Alcuni denti fossilizzati di 9,7 milioni di anni fa sono stati trovati da un gruppo di archeologi tedeschi in un ex letto del fiume Reno vicino alla città di Eppelsheim a sud di Francofonte.

La scoperta, come riporta il quotidiano inglese The Independent potrebbe “cambiare la storia umana”. Essi assomigliano a quelli appartenenti a "Lucy", uno scheletro di 3,2 milioni di anni di un primato estinto legato agli esseri umani e trovato in Etiopia . Tuttavia, non somigliano a quelle di altre specie che si trovano in Europa o in Asia.Gli scienziati sono stati così confusi dalla ricerca che hanno deciso di pubblicare la loro ricerca per l'anno scorso, riferisce Deutsche Welle. Herbert Lutz, direttore del Museo di Storia Naturale di Mainz e capo del gruppo di ricerca, ha dichiarato ai media locali: "Sono chiaramente i denti delle scimmie.

Le loro caratteristiche assomigliano a ritrovamenti africani che sono quattro o cinque milioni di anni più giovani dei fossili scavati a Eppelsheim. In una conferenza stampa dove ha annunciato la scoperta, il sindaco di Mainz ha ipotizzato, su suggerimento degli scienziati, che la ricerca potrebbe costringere gli scienziati a "Rivedere la storia degli uomini primitivi. Non voglio drammatizzare troppo la scoperta, ma non è esagerato ipotizzare che dovremmo iniziare a riscrivere la storia dopo la scoperta annunciata oggi". (Fonte e foto The Independent)