Comune

Ispica, contrada Marza senza acqua da 4 giorni

Zona abbandonata e sommersa di rifiuti

Molte famiglie che risiedono in contrada Marina Marza, lungo il litorale di ispica, da venerdì scorso sono senza acqua. A denunciare la problematica è un residente della zona, Pietro Costa.

"Nonostante le diverse segnalazioni che abbiamo fatto nei giorni scorsi – spiega Costa - sia al Comune che alla Polizia Locale ad oggi, tutto tace. Stamattina ho anche chiamato l’ufficio idrico dell’Ente comunale e l’impiegata, ignara di tutto ciò, non ha saputo dare una risposta sulla soluzione del problema. Nei giorni scorsi ci era stato assicurato che il Comune avrebbe inviato delle autobotti per attutire il disagio della mancanza di acqua in previsione dei lavori. Ma niente. Qui non si è visto nessuno”. Pare che il problema sia nato giovedì scorso per una perdita idrica registrata in viale Ucca Marina e nella giornata di venerdì è stata chiusa l’acqua in tutta la zona, dove risiedono circa 150 famiglie.

Si tratta di una zona abbandonata dal Comune. I residenti infatti non lamentano solo il disagio idrico registrato in questi giorni ma anche un’illuminazione pubblica quasi inesistente poiché sono pochi i pali che funzionano. Inoltre la contrada viene utilizzata quasi come discarica da cittadini “incivili” che probabilmente, approfittando della scarsa illuminazione notturna, vanno a scaricare rifiuti, anche pericolosi come materiale eternit, in molte aree della zona. In particolare lungo la via Mughetti in via Ucca Marina (vedi foto). Anche le strade sono a dir poco ridotte male, in alcuni tratti vi sono delle vere e proprie "voragini". Sulla questione abbiamo provato a contattare telefonicamente il sindaco Pierenzo Muraglie senza però esito positivo.

Aggiornamento ore 12: i residenti ci hanno comunicato che nella zona è tornata l'acqua.