Benessere

Mangiare spaghetti per prevenire infarto?

Realizzati con una pasta speciale

Prevenire l’infarto mangiando spaghetti, pennette o fusilli. Naturalmente non sono gli spaghetti usati fino ad oggi ma quelli realizzati grazie ad una pasta speciale arricchita con i beta-glucani dell'orzo che migliorano l'afflusso di sangue al cuore.

Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports dall’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La ricerca sia stata testata con successo sui topi. Dai test è emerso che questa pasta funzionale è in grado di stimolare la formazione di veri e propri “by-pass” naturali, che continuano a portare sangue al cuore anche quando è soffocato dall’occlusione di una coronaria. Lo studio, condotto su topi dal cuore sano, dimostra che l’assunzione regolare della pasta funzionale stimola la crescita di nuove ramificazioni collaterali delle coronarie.

Lo fa aumentando l’espressione di due molecole: il fattore di crescita vascolare VEGF, che favorisce la formazione di nuovi vasi sanguigni, e la parchina, una proteina che protegge dagli effetti dell’ischemia quelle cellule che rivestono il lume delle coronarie.