Benessere

Dieta delle banane: dimagrire 3 kg in 4 giorni

Ideata dal medico giapponese Fujimoto

La dieta delle banane, ideata dal medico giapponese Fujimoto con il nome di "Morning Banana Diet”, consente di perdere 3 chili in quattro giorni.

E’ una dieta ricca di proprietà benefiche e nutrizionali ma per funzionare deve essere seguita in maniera attenta. Si tratta di un frutto che per credenza popolare “ forse” raramente viene inserito nelle diete, una tesi sfatata da alcuni studi che si sono susseguiti negli anni. Diversi ricercatori, infatti, hanno scoperto che il consumo di banane durante un regime alimentare dimagrante può contribuire notevolmente a perdere peso. Tante le diete che includono il consumo di questo frutto all’interno del loro programma. La più conosciuta è senza ombra di dubbio la ” Dieta delle Banane Mattutine” o “Morning Banana Diet” di Fujimoto. Secondo il medico giapponese bisogna cominciare la giornata con una colazione a base di banane ed un bicchiere d’acqua preferibilmente tiepida o a temperatura ambiente.

Questo consentirà di arrivare sazi sino all’ora di pranzo e non sarà necessario quindi lo spuntino a metà mattina. Ma vediamo il menù che previsto nella quattro giorni. Primo giorno: a colazione: un frullato preparato con un bicchiere di latte parzialmente scremato, una banana, due noci o mandorle. The o caffè non zuccherati; a metà mattina: una banana; a pranzo: iniziare con una banana, poi 125 grammi di yogurt con 4 cucchiai di muesli; a merenda: uno yogurt magro. The o caffè non zuccherati; a cena: iniziare con una banana, poi 100 grammi di ricotta e una fetta di pane integrale. Secondo giorno: a colazione: una banana e un bicchiere di latte parzialmente scremato. The o caffè non zuccherati; a metà mattina: una spremuta d’arancia e una banana, a pranzo: una banana, un bicchiere di latte parzialmente scremato e una spremuta di agrumi a scelta; a merenda: una banana e un’arancia. The o caffè non zuccherati; a cena: due banane per incominciare, poi verdure cotte o crude a volontà condite con succo di limone e un cucchiaino d’olio d’oliva.

Terzo giorno: a colazione: una banana, 125 grammi di yogurt magro con due cucchiai di muesli. The o caffè non zuccherati; a metà mattina: una banana, un arancia e un bicchiere di latte parzialmente scremato; a pranzo: una banana per incominciare, 100 grammi di fiocchi di latte, un’insalata mista condita con un cucchiaino d’olio extravergine e succo di limone, due fette di pane integrale; a merenda: una macedonia di frutta fresca. The o caffè non zuccherati; a cena: una banana per incominciare, 100 grammi di latte parzialmente scremato, 2 uova sode o alle coque, verdura cotta o cruda a volontà condita con succo di limone e un cucchiaino di olio d’oliva. Quarto giorno: a colazione: una banana, un bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali. The o caffè non zuccherati; a metà mattina: una spremuta d’arancia e una banana; a pranzo: una banana per iniziare, un uovo sodo o alla coque, una tazza di latte parzialmente scremato e una spremuta d’arancia; a merenda: un frutto di stagione a scelta. The o caffè non zuccherati; a cena: una banana per incominciare, poi 100 grammi di tacchino ai ferri e verdura cotta o cruda a volontà.

Per condimento: succo di limone e un cucchiaino d’olio d’oliva. Si tratta di una dieta economica, in grado di attivare più velocemente il metabolismo e di combattere i radicali liberi, facendo un pieno di sali minerali e vitamine, preziosi per il nostro organismo.