Sanità

Comiso, Digiacomo incontra operatori socio sanitari

Candidato alle elezioni regionali

Il deputato regionale Pippo Digiacomo, candidato alle elezioni regionali del 5 novembre prossimo, ha voluto incontrare ieri gli operatori del settore socio-sanitario.

“Come nel mio stile- ha detto Digiacomo- prima di parlare delle cose che farò se mi darete modo, voglio parlarvi delle cose che ho fatto”. Scorrendo velocemente i successi ottenuti sul fronte dell’aeroporto di Comiso e su quello sanitario, relativamente alla pubblicazione della nuova rete ospedaliera, Digiacomo è poi passato al Decreto di Integrazione socio sanitaria, ricordando come si tratti di un suo personale progetto di legge “un progetto- ha precisato Digiacomo- che voi stessi mi avete suggerito”. “Un sistema- ha detto- che consente di seguire un paziente nei vari passaggi, con la regia della Sanità. Fino ad ora, ad esempio, se qualcuno chiedeva che fine avesse fatto un paziente passato più volte dalle strutture ospedaliere e da differenti operatori socio-sanitari nessuno sapeva rispondere.

Era forse tornato a casa? Era purtroppo deceduto? Un’assurdità se si pensa che oggi riusciamo a rintracciare in pochi istanti e sapere esattamente dove si trova il nostro cellulare. In questo modo, tra l’altro, riusciamo a pagare le fatture entro 45 giorni, garantendo serenità a tutti voi ed ai vostri operatori”. Commovente l’intervento di uno degli operatori del settore che ha dichiarato: “Volevamo ringraziarla per averci dato, in questi anni, risposte, per essere stato sempre disponibile ad ascoltarci e per averci fatto entrare, ogni volta che ne avevamo bisogno, in stanze che non avevamo mai nemmeno intravisto. Certo, temiamo che per i decreti attuativi passino anni e per questo le chiediamo di non dimenticarsi di noi”. “So che c’è ancora molto da fare- ha risposto Digiacomo-, ma se me ne darete modo vi prometto che ce la faremo”.