Polizia di Stato

Ragusa, Operazione Strascico conclusa: ultimi 4 arresti

Si erano resi irreperibili

La Squadra Mobile di Ragusa, lo scorso 12 ottobre, ha proceduto alla cattura di 13 dei 17 destinatari del provvedimento di custodia cautelare in carcere.

Durante il blitz, gli uomini della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Ragusa diretta dal Dott. Salvatore La Rosa, hanno raggiunto in 90 la città di Catania in tempo di notte. Li, diretti dalla Squadra Mobile di Ragusa, si sono incontrati con gli uomini della Polizia Scientifica, della Squadra Mobile di Catania ed Enna, con i Reparti Prevenzione Crimine e le Unità Cinofile di Catania e Palermo. Dopo un briefing operativo, alle prime luci dell’alba ben 120 poliziotti hanno fatto irruzione nelle abitazioni dei 17 destinatari del provvedimento di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Ragusa. 4 dei destinatari non venivano subito rintracciati pertanto gli uomini della Squadra Mobile di Ragusa permanevano nel capoluogo etneo senza sosta fino a quando uno ad uno non sono stati catturati.

Ad eccezione di Di Salvo che, grazie ai consigli dell’avvocato, si è presentato dopo qualche ora dal blitz, gli altri sono stati tutti rintracciati successivamente. Grillo è stato rintracciato a bordo dello scooter nei pressi di casa e la Squadra Mobile lo ha bloccato, Scardaci si è consegnato dopo due giorni.Tra i destinatari del provvedimento anche La Torre Nunzio ladro di professione ma ex giocatore di calcio che ha militava negli anni ’90 nel Catania e nel Cagliari. Proprio lui, nonostante i ripetuti inviti a fare rientro in casa, lasciava in prima battuta la moglie con i poliziotti senza farsi rintracciare. Dopo alcune ore dalla cattura aveva fatto sapere tramite i familiari che si sarebbe costituito in serata ma così non ha fatto. Ci sono voluti 5 giorni perché La Torre si consegnasse alla Squadra Mobile grazie ai continui controlli presso la sua abitazione e le indagini serrate.

Su di lui era già stato emesso un decreto di latitanza stante la sua volontà di sottrarsi alla cattura e le continue mancate promesse di costituirsi. Adesso l’operazione denominata “Strascico” può dirsi conclusa grazie alla cattura degli ultimi 4 ricercati destinatari del provvedimento: Orazio Di Salvo, nato a Catania in data 02.03.1975. Presente in banca dati Forze di Polizia per i reati: associazione a delinquere di stampo mafioso, furto aggravato, ricettazione, rapina e associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine. Sottoposto agli arresti domiciliari; Giovanni Grillo, nato a Catania il 07.05.1965. Presente in banca dati Forze di Polizia per i reati: tentato omicidio, furto, ricettazione, resistenza a P.U., inosservanza delle norme sulla sorveglianza speciale, evasione e stupefacenti; Nunzio La Torre, nato a Catania il 21.04.1973.

Presente in banca dati Forze di Polizia per i reati: furto aggravato in concorso, ricettazione, possesso ingiustificato di grimaldelli, truffa e danneggiamento; Massimo Scardaci nato a Catania il 24.08.1973. Presente in banca dati Forze di Polizia per i reati: porto di armi e oggetti atti ad offendere nonché per frode nell’esercizio del commercio. Tutti e 17 i destinatari della misura cautelare della custodia in carcere adesso sono stati assicurati alla giustizia e la Polizia di Stato di Ragusa ha portato a termine una complessa operazione.